L’ex campione F1 rivela un dettaglio scottante su Lewis Hamilton

Il campione del mondo 1996, Damon Hill, ha rilasciato delle dichiarazioni rilevanti in merito al carattere di Lewis Hamilton.

Lewis Hamilton (Instagram)
Lewis Hamilton (Instagram)

Lewis Hamilton è una star internazionale dentro e fuori la pista. Il ragazzo originario di Stevenage è diventato negli anni una personalità a tutto tondo, spaziando dall’incredibile successo ottenuto in F1 alle battaglie sociali intraprese per combattere il razzismo. Sempre al centro del gossip e sulle copertine dei principali magazine, Lewis Hamilton è un catalizzatore di opinioni sul suo conto che, oramai, spaziano dal motorsport alla politica.

Nel circus è, da poco, diventato l’unico pilota della storia della F1 a vincere 100 GP. Una tripla cifra pazzesca, anche solo da poter osare di immaginare qualche anno fa. In lotta per l’ottava corona iridata, però, in questa stagione Lewis Hamilton ha palesato debolezze e difficoltà oscure. Il suo percorso, sempre caratterizzato da pochissimi errori in pista, è stato tortuoso non appena un avversario ha avuto a disposizione un’auto competitiva almeno quanto la Mercedes. Sulla eccezionale Red Bull Honda di quest’anno, Max Verstappen sta dando molto filo da torcere al sette volte campione del mondo inglese.

Il pensiero di Damon Hill su Lewis Hamilton

L’ex pilota inglese della Williams ha rilasciato alcune dichiarazione che mettono in luce un lato fragile della personalità di Hamilton. “Lewis è un ragazzo dal cuore d’oro – ha affermato Damon Hilll’ho notato mentre tornava a piedi ai box dopo le qualifiche, e vi assicuro che aveva un’aria imbarazzata durante il debrief. Doveva necessariamente riprendersi, e il team lo ha aiutato parecchio a rialzarsi. Non sto dicendo che doveva per forza essere sostenuto, ma di sicuro ha avuto un vantaggio dall’energia positiva e dall’incoraggiamento trasmesso dalla squadra”.

Dopo il triste epilogo di Monza, nel GP di Russia Lewis Hamilton ha saputo cogliere una brillante vittoria che lo ha riportato al primo posto della classifica piloti. Il vantaggio su Max è comunque di soli due punti, quando mancano ancora sette gare alla conclusione della stagione.

LEGGI ANCHE >>> F1, la Mercedes cambia ancora: novità clamorosa per il 2022

Al podcast F1 Nation il figlio d’arte di Graham ha ammesso: “La Mercedes crede in Lewis Hamilton e lo supporta. Lui è un fenomeno, termine che troppo spesso viene sbandierato. Ma vincere 100 gran premi non è solo fortuna. Ha avuto momenti più o meno fortunati, ma è comunque una spanna sopra quasi tutti”.