MotoGP 2022, notizia fantastica per l’Italia: sarà un anno da record

MotoGP, tra conferme, ritorni e nuovi arrivi si comincia a delineare quali italiani ci saranno al via della massima cilindrata del motomondiale, ecco anche la griglia.

MotoGp 2021 (Fonte foto: web)

Partiamo dalle conferme: Morbidelli prende la moto ufficiale del team Yamaha accanto al probabile futuro campione del mondo Quartararo. Bagnaia resta con Miller in Ducati, mentre Luca Marini va nella nuova squadra VR46 Aramco sempre con Ducati dove avrà una moto ufficiale.

Nel team Gresini Racing confermato Enea Bastianini. Escono Petrucci destinato ad altri tipi di gare e Savadori sostituito da Vinales in Aprilia. Oltre Valentino Rossi che si ritira.

MotoGP, chi arriva e chi ritorna

Dovizioso trova posto nell’ex team Petronas Yamaha, la stessa casa motoristica annuncerà WithU come sponsor principale del team satellite, insieme a lui il giovane Darryn Binder.

Arriva dalla Moto2 Fabio Di Giannantonio che affiancherà Bastianini nel Gresini Racing team con due ducati non ufficiali. Dalla Moto2 sale anche Marco Bezzecchi che nonostante non sia ancora ufficiale come Dovizioso, dovrebbe sicuramente affiancare Luca Marini nel VR46 Aramco con una ducati non ufficiale a disposizione.

Ecco la situazione attuale della probabile griglia

Monster Energy Yamaha MotoGP: Fabio Quartararo, Franco Morbidelli
Repsol Honda Team: Marc Marquez, Pol Espargaro
Team Suzuki Ecstar: Joan Mir, Alex Rins
LCR Honda Castrol/Idemitsu: Alex Marquez, Takaaki Nakagami
WithU Yamaha SRT: Andrea Dovizioso, Darryn Binder
Aprilia Racing Team Gresini: Aleix Espargaro, Maverick Viñales
Ducati Lenovo Team: Jack Miller, Francesco Bagnaia
Red Bull KTM Factory Racing: Brad Binder, Miguel Oliveira
Tech3 KTM Factory Racing: Remy Gardner, Raul Fernandez
Pramac Racing: Johann Zarco, Jorge Martin
VR46 Aramco: Luca Marini, Marco Bezzecchi
Gresini Racing: Enea Bastianini, Fabio Di Giannantonio

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi a sorpresa: “Vi svelo quando farò pace con Marquez”

In blu i cambiamenti ufficiali, mentre in rosso le ufficializzazioni mancanti. Basterà attendere qualche settimana per sapere le nuove ufficialità, non ci resta che aspettare.