MotoGP, Marc Marquez non molla: arrivano parole forti

Marc Marquez, nonostante i problemi, crede ancora nelle sue capacità. Il campionato è molto lungo e l’ambizione del centauro della Honda è massima. 

Al momento, lo spagnolo Marc Marquez, sei volte campione di MotoGP, si trova al nono posto della classifica Piloti 2022. Non è tra le prime posizioni, ma neanche poi così distante dall’apripista, Fabio Quartararo, che ha 89 punti. Marc, ne ha al momento, 44.

Marc Marquez (Ansa Foto)
Marc Marquez (Ansa Foto)

Il quarto posto in Spagna ha iniziato a far tremare i pretendenti al titolo, troppi punti messi in cascina per un campione del genere, sempre pericoloso, ed una rinascita che a 15 GP dalla fine, può essere pericolosa. Ed infatti, se Alberto Puig poche settimane fa diceva di puntare tutto su Marquez, ora a Marca.com, non ha certo raccontato il contrario.

“Non è stata una brutta gara. Penso che Marc Marquez abbia fatto un buon lavoro. Non è stato un weekend facile, ci è costato un po’, ma Marc ha ottenuto un buon risultato con una gara emozionante”, ha spiegato il direttore di Repsol Honda.

A Marc Marquez, stanno strette le altre posizioni

Al quotidiano iberico, proprio Puig racconta che Marc c’è ancora per le prime posizioni, ma non è stare nel mezzo, che piace allo spagnolo, che ha vinto l’ultimo Mondiale nel 2019. Il pilota ha fatto le cose migliori, spiega Puig, dopo che il suo umore non era dei migliori dopo Portimao, evitando anche una caduta, cosa che non succedeva da un po’, ed appunto, prendendosi quasi il podio. C’è ancora da aggiustare qualcosina ancora sulla RC213V.

E l’ex pilota ammette che in casa Honda si sta ancora lavorando per trovare miglioramenti, e che proprio ieri è stato effettuato un nuovo test, rivelatosi importante. Conoscere la nuova moto per il pilota e migliorarla per il team, è fondamentale perché: “l’obiettivo di Marc non è quello di essere quarto o sesto, il suo obiettivo, e anche quello del team Repsol Honda, è vincere gare e titoli. Questo è l’unico obiettivo”.

Titoli, uno squalo come Marc Marquez può solo che pensare a quelli. Anche dopo vari infortuni e problemi di cui tutti sappiamo. Quando il catalano ha l’ok dei medici per tornare in pista, gli interessa solo essere competitivo e questo lo ha anche portato ad un litigio con Espargaró, pochi giorni fa. Ancora Puig infine, spiega ai giornalisti spagnoli, quali siano state le cattive notizie arrivate da Jerez.

C’è tanto di positivo, dice lui, perché sia Marc che Pol Espargaró hanno lottato per le prime posizioni, ma: “Ho visto velocità questo fine settimana, ma purtroppo non siamo riusciti a trovare un buon set-up e non è stato possibile ottenere un risultato migliore”. Ma la Honda e Marquez, hanno ancora tantissimo tempo, sempre che Quartararo e Aleix Espargaró, perdano un po’ di terreno.