MotoGP, la vittoria più bella è di Oliveira: che soddisfazione (FOTO)

Il pilota della KTM, Miguel Oliveira, può essere soddisfatto di una stagione in MotoGP condita da tre podi e meravigliosa novità in arrivo.

Miguel Oliveira (Getty Images)
Miguel Oliveira (Getty Images)

Il centauro portoghese Miguel Oliveira ha concluso la sua terza stagione nella classe regina. Le prime apparizioni dell’attuale pilota della KTM risalgono al 2008 nel Red Bull MotoGP Rookies Cup. Il nativo di Almada si fece notare per due trionfi spettacolari. Nel 2010 arrivò al secondo posto nel campionato spagnolo 125, a soli due punti di distanza da Maverick Vinales. Il portoghese si aggiudicò quattro gare sulle sette totali. La sua bestia nera fu sempre lo spagnolo ex Yamaha, anche nel campionato Europeo Velocità dove Miguel dovette accontentarsi della medaglia d’argento dietro a Maverick.

Nel 2011, a sedici anni, debuttò nel motomondiale nella classe 125. In sella alla Aprilia, al suo primo anno, ottenne 44 punti, ma si infortunò seriamente e fu così costretto a saltare diversi GP. Gli anni successivi nella serie cadetta furono altalenanti, ma conditi anche da qualche podio. Nel 2015 Oliveira si giocò il mondiale in Moto3, mettendo a segno una serie impressionante di risultati utili positivi nell’ultima parte di campionato. L’attuale pilota della KTM si aggiudicò quattro delle restanti sei gare, arrivando secondo in graduatoria. Per soli sei punti il campione del mondo della classe cadetta fu Danny Kent.

In Moto2 Oliveira ha ben figurato con la KTM. Nella stagione 2017 arrivò al terzo posto nella classifica piloti, vincendo tre corse. L’anno successivo fece altrettanto, ma con una maggiore costanza che gli valsero il secondo posto nella graduatoria mondiale. Nel 2019 il passaggio in MotoGP fu abbastanza traumatico; Miguel, alla guida della KTM RC16 del team Tech 3, terminò il suo primo campionato nella top class con 33 punti. Il portoghese non prese parte ai Gran Premi d’Australia, di Malesia e della Comunità Valenciana a causa di un brutto trauma alle mani procuratosi nelle prove libere del Gran Premio d’Australia.

I primi successi in MotoGP e nella vita

Il classe 1995 nel 2020 iniziò a mostrare il suo talento anche tra i grandi. Nella scorsa stagione Miguel Oliveira si è aggiudicato due gare. Ha vinto per la prima volta in MotoGP in Austria, al GP di Stiria, su tracciato del Red Bull Ring. Per Miguel fu una soddisfazione enorme, essendo il primo portoghese a trionfare nella top class. Replicò in Portogallo, davanti al suo pubblico, con pole e vittoria. Complessivamente nel 2020 il pilota della KTM ottenne 125 punti che gli valsero il nono posto nella graduatoria generale.

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi, arriva l’ammissione della fidanzata: ecco cosa rimpiange

Nel 2021 al fianco Brad Binder nel team KTM Factory Racing si è assicurato una vittoria in Catalogna e due secondi posti, nei Gran Premi d’Italia e Germania. Il talento di Almada sta continuando il suo percorso di crescita, ma ora può festeggiare un traguardo in più nella sua vita. La sua compagna ha dato al mondo una bellissima bambina.

Miguel Oliveira (Instagram)
Miguel Oliveira (Instagram)