Valentino Rossi, parlano i piloti spagnoli: ecco cosa pensano di lui

Valentino Rossi è molto amato e rispettato anche in Spagna, dove ci sono molti piloti che oggi ammettono: sentiranno la sua mancanza.

Valentino Rossi (GettyImages)
Valentino Rossi (GettyImages)

Il Mondiale è terminato e con la vittoria del nuovo che avanza: Fabio Qurtararo, che guarda avanti ed ha già scelto il numero per il 2022. Il tempo però si è fermato all’ultimo giro di Valencia, quello che domenica è stato proprio l’ultimo in carriera, per Valentino Rossi, come ovvio che sia.

Per molti, quasi tutti, il pilota nato ad Urbino è stato il più forte della storia di questo sport e vederlo ritirare è una cosa non facile per tutti. Ci sarà da combattere in pista soprattutto per continuare ad appassionare una fetta di pubblico, che le due ruote rischiano di perdere, senza l’italiano. Intanto, parlano di lui gli ormai ex colleghi spagnoli.

Valentino Rossi incensato dai colleghi iberici

Tante, le voci raccolte da Dazn Spagna, tra attuali piloti motociclistici impegnati in MotoGP, ed ex. Uno di questi, ha avuto la fortuna di condividere anche il team con l’italiano, ed è Maverick Vinales, che parla anche di questo aspetto: “Valentino per tanti piloti e certamente per me, è stato un punto di riferimento, un idolo, ed io ho avuto la gran fortuna di combattere insieme a lui e contro di lui. Mi ha insegnato davvero tanto”.

Seguono le parole di Dani Pedrosa, che in un’altra intervista ha già ricordato i bellissimi duelli con Rossi, e che ha ancora ribadito: “È arrivato prima di me, ma è durato di più – dice il nativo di Sabadell, che oggi è collaudatore – , ha vinto più di tutti o quasi e sicuramente ha portato tantissimi fan a guardare la MotoGP”. 

LEGGI ANCHE>>> Valentino Rossi, assente un pilota alla foto di gruppo: ecco chi era

Ma anche i più giovani, sanno benissimo cos’è stato Valentino Rossi per il mondo dei motori, come il ventiquattrenne, Joan Mir: “Non c’è bisogno di dire cosa abbia dato a questo sport e quanto è grande. Quindi per me è stato da sempre un idolo ed un riferimento”. Segue, la voce di Pol Espargaro: “Valentino è stato il pioniere di tante cose per questo mondo. Lui è un ragazzo unico, carismatico e che mancherà a tutti i piloti in un modo o nell’altro”.