Bagnaia e quell’incontro con Valentino Rossi: retroscena incredibile

Pecco Bagnaia è il nuovo volto del motociclismo italiano. Il pilota della Ducati ha raccontato un simpatico aneddoto con Valentino Rossi.

Bagnaia (Getty Images)
Bagnaia (Getty Images)

Incontrare Valentino Rossi è un privilegio che non capita a tutti nella vita. Il nove volte campione del mondo è una leggenda del motorsport, specialmente per i piloti giovani cresciuti con le sue imprese in MotoGP. Uno dei suoi più grandi fan, Pecco Bagnaia, ha avuto il piacere di conoscere il centauro di Tavullia in circostanze molto particolari.

Il pilota della Ducati è diventato uno dei grandi protagonisti del mondiale 2021. Il torinese, alla sua prima stagione nel team ufficiale di Borgo Panigale, è salito ben sette volte sul podio, cogliendo due vittorie. Un ruolino di marcia che ha portato Pecco fino al secondo posto della graduatoria mondiale. Il distacco da Fabio Quartararo è di 52 punti, ma per il campione del mondo della Moto2 nel 2018 si tratta comunque di una stagione da ricordare.

Il primo incontro con Valentino Rossi

Valentino Rossi (Instagram)
Valentino Rossi (Instagram)

Intervistato dalla CNN, Pecca Bagnaia ha raccontato del suo caloroso primo incontro con il dottore.

“Ricordo molto bene la prima volta che l’ho incontrato. Stavamo cenando e Vale insieme al nostro allenatore entrarono nel ristorante. Ero molto nervoso di incontrare il mio idolo, era strano vederlo di fronte a me e stringergli la mano. Ora siamo buoni amici e parliamo molto del mio campionato. Nell’ultimo mese mi ha incoraggiato ad essere sempre il migliore e di migliorare ogni volta”, ha spiegato Bagnaia.

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi, l’ex avversario ci crede: il Dottore finirà col botto?

In Moto2 grazie allo SKY Racing Team VR46 si è cementato un rapporto speciale tra Pecca Bagnaia e Valentino Rossi. Il dottore, dall’alto della sua esperienza, ha sempre sostenuto la crescita di Bagnaia dalle categorie minori. Oggi il pilota della Ducati rappresenta il futuro del motociclismo italiano. Tra una settimana, in occasione del GP dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, assisteremo forse ad un passaggio di testimone tra il campione di Tavullia e il ventiquattrenne torinese.