MotoGP, Suzuki sostituita da un’altra casa? L’annuncio di Viegas

Viegas, presidente della FIM, rivela che ci potrebbe essere un’altra casa costruttrice a prendere il posto di Suzuki in MotoGP.

La volontà della Suzuki di lasciare la MotoGP a fine campionato 2022 è stata ufficializzata, ma è ancora in corso la trattativa con Dorna Sports. Infatti, essendoci un contratto fino al 2026 va trovato un accordo per la risoluzione anticipata.

Suzuki, Joan Mir e Alex Rins (Ansa Foto)
Joan Mir e Alex Rins (Ansa Foto)

Molto probabilmente la casa di Hamamatsu dovrà pagare una salata penale per lasciare il Motomondiale. Carmelo Ezpeleta non ha preso bene la decisione, essendo stato firmato un accordo di lunga durata, ma deve adeguarsi e trovare la migliore soluzione possibile per sostituire il marchio giapponese.

L’ideale sarebbe l’ingresso di una nuova casa costruttrice in MotoGP, ma è impensabile che qualcuna abbia un progetto pronto per debuttare già nel 2023. Sono circolati nomi come BMW e Kawasaki, però sarebbe veramente sorprendente se una delle due entrasse in griglia. Più facile ipotizzare che arrivi un nuovo team satellite (Leopard?).

FIM, Viegas annuncia il sostituto di Suzuki in MotoGP

Jorge Viegas, presidente della FIM, è stato recentemente interpellato in merito al ritiro della Suzuki a fine anno e ha espresso la seguente opinione: “Avrebbe dovuto parlare prima con Dorna e FIM. Questa è l’unica cosa di cui posso accusarla. Al tempo stesso, comprendo le difficoltà economiche che sono verificate”.

Viegas, come altri, contesta la modalità scelta dalla casa di Hamamatsu per abbandonare il Motomondiale. La cosa poteva essere fatta in maniera differente, confrontandosi prima con la Federazione e con Ezpeleta.

Il presidente della FIM, comunque, ha annunciato anche che potrebbe esserci un costruttore pronto a rimpiazzare la Suzuki in MotoGP: “C’è una casa pronta a subentrare. Esistono già colloqui con Dorna, ma non posso dire di più perché in questo momento i responsabili se ne stanno occupando”.

Viegas ha lanciato una vera e propria bomba. C’è un’azienda motociclistica che sta discutendo con Dorna Sports per un ingresso nella classe regina del Motomondiale. Non viene fatto alcun nome, però è sicuramente una notizia importante quella data. Sarebbe positivo se arrivasse un nuovo marchio sulla griglia.

Il numero 1 della Federazione motociclistica internazionale ha fatto anche una battuta sul Mondiale Superbike, auspicando il rientro di un’azienda italiana che ha vinto alcuni titoli in passato: “Mi piacerebbe rivedere l’Aprilia, ma sappiamo che adesso sono completamente concentrati sulla MotoGP”. Vedremo se in futuro a Noale cambieranno idea, per adesso il focus è un altro ed è comprensibile.