Qual è il poker originale? Ecco cosa bisogna tenere conto

Tante tipologie e tante varianti, ma qual è il poker originale? Tutto si lega principalmente e sostanzialmente al numero di carte.

Un gioco di combinazioni che si gioca con carte e gettoni, con questi che possono rappresentare denaro. Le combinazioni sono fatte con cinque carte, qualunque sia la variante praticata. Il gioco alterna fasi di distribuzione delle carte e aste. Può essere la definizione più chiare è semplice di quello che è il poker, ossia uno dei giochi di carte più amati.

poker originale
(Fonte Foto: Pixabay)

Va detto, analizzando il settore, che questo si evoluto, trasformando e sviluppato. Un qualcosa che ha dunque portato a un qualcosa di a dir poco inevitabile: una creazione di molteplici varianti e versioni. Ed ecco che una domanda non può sorgere spontanea e immediata: che cosa si può indicare e definire come poker originale? Rispondere porta a fare una sorta di vero e proprio tuffo nel passato, toccando quella che può essere chiamata tradizione. Non resta dunque che entrare nello specifico e nel dettaglio.

Poker originale e tradizionale: ecco come si gioca

In primis va comunque detto che l’online, la virtualità e la digitalizzazione, sviluppatesi anche grazie al successo dei siti di scommesse, hanno permesso di allargare e di ampliare la fetta di pubblico e di giocatori. Però agli appassionati di vecchia data, molto spesso, può sembrare giusto rivendicare quelle che sono le origini. Perché è da lì che è nato tutto e che tutto ha, pian piano, preso vita e forma. Insomma, qual è il poker originale e tradizionale?

Il pensiero non può non andare a quello che viene definito e denominato poker a 5 carte o, nei Paesi anglofoni, 5 card draw. Dunque è questa la variante del gioco di carte più conosciuta e diffusa. Le regole e le modalità di gioco variano a seconda del luogo in cui si gioca. Infatti, pur rimanendo nell’alveo e nel contesto della tradizionalità, ci sono varianti da Paese a Paese, ma, in realtà, anche da poker room a poker room. Ma che cosa cambia? Giusto provare a fare degli esempi. Può cambiare  il numero della carte utilizzate: negli USA si gioca con mazzi da 52 carte, mentre in Europa, nel poker all’italiana o alla francese, il numero di carte è determinato in base al numero di giocatori, che di norma sono quattro o cinque. Ma quali sono le differenze che, al di là di ciò, possono renderlo riconoscibile? Per esempio, nel poker tradizionale, in primis in quello giocato negli Stati Uniti, il Colore vale di più del Full, a differenza del Texas Hold’em. La sensazione è però che ormai tocca fare i conti con varianti e versioni diverse.