Porsche 991, c’è un problema che hanno tutte: ecco qual è

Sul web sta spopolando il problema avuto dal proprietario di una Porsche 991 in Inghilterra. Che ha scoperto di non essere il solo ad averlo avuto.

Se parliamo di stile unito a performance da supercar, allora non possiamo non parlare di Porsche. Da sempre la casa di Stoccarda ha legato il suo nome a quello delle auto sportive dalle forme eleganti. I suoi modelli sono passati alla storia e attirano anno dopo anno migliaia di appassionati (ma soprattutto vip, che non hanno saputo resistere al suo fascino). Uno dei più celebrati negli ultimi anni è la Porsche 991, nata come quinta generazione di un’altra vettura iconica come la 911. La presentazione ufficiale del modello, avvenuta al Salone dell’automobile di Francoforte nel settembre 2011, fu accolta con grande entusiasmo.

Il logo Porsche (foto Ansa)
Il logo Porsche (foto Ansa)

Tante le versioni prodotte da questa 991, che è stata sul mercato dal 2012 fino al 2018, ma ancora oggi diversi esemplari compaiono qua e là in aste di auto sportive. E continuano a fare proseliti. Nonostante qualche “difettuccio”.

La Porsche 991, bella quanto “fragile”

La linea della 991 è inconfondibilmente Porsche, con i classici fari anteriori tondi, luci di marcia diurna con tecnologia LED. Il posteriore è stato cambiato solo in alcuni particolari ma spiccano i fari dal profilo basso e allungato. E proprio qui c’è qualcosa che non va. Ed è strano per una vettura così altamente tecnologica.

Infatti sul web sta spopolando nelle ultime ore il post uscito sui social di un proprietario di una Porsche 991 che ha voluto condividere la sua esperienza di perdita di uno dei fanali posteriori dell’auto sportiva durante la guida in autostrada. L’incidente, a sua detta, è avvenuto senza una ragione apparente. Sembrava un messaggio riportante un problema raro, ma così non è. Infatti molti altri proprietari si sono lamentati di aver avuto esperienze simili con la loro 991.

Craig Swallow, questo il nome del proprietario della vettura, ha raccontato che mentre era lungo l’autostrada A1 nello Yorkshire, nel Regno Unito, ha visto accendersi una spia sul cruscotto che lo ha spinto a controllare la luce posteriore. Quando ha fermato l’auto, la grande sorpresa: ha visto che mancava l’intera unità di illuminazione. Il danno sul paraurti – che richiederà sicuramente una riverniciatura – suggerisce che la parte stava penzolando su e giù prima di staccarsi completamente.

Da quanto è emerso, questo problema della perdita del fanale posteriore è avvenuto con i modelli di Porsche 991 della prima generazione. Infatti la cosiddetta 991.2 presentava già luci posteriori ridisegnate, più vicino alla sottile barra luminosa dell’attuale 992. E questo sembra aver risolto definitivamente il problema. Rimane il fatto però che i proprietari del primo modello, in tanti in realtà, sono dovuti correre ai riparti. C’è anche chi li ha persi entrambi, con un bel dispendio di risorse economico.

Alla fine si è scoperto che il problema risiedeva in un’aletta di plastica rotta che teneva insieme i fanali posteriori. Secondo le testimonianze, Porsche ha cambiato il design del montaggio del fanale posteriore nella 991 dopo il 2013, aggiungendo un pezzo di metallo per tenerlo insieme anche dopo che la plastica si rompe, si scioglie o si rompe. Ma c’è chi tira in ballo anche tattiche di manutenzione improprie, con viti troppo strette durante il rimontaggio del fanale posteriore in alcuni casi che hanno causato il problema. Insomma un problema che ha rischiato seriamente di incrinare la fiducia di tanti appassionati in Porsche e in un modello comunque che ha fatto la storia.