La Regina Elisabetta II: ecco tutti i suoi infiniti record

La Regina Elisabetta è senza ombra di dubbio stata una delle più grandi monarche della storia recente, con il suo nome che è sempre iconico.

La notizia più importante degli ultimi giorni è stata sicuramente la morte della Regina Elisabetta, una di quelle che sembrava davvero essere immortale tanti erano gli anni che si trovava al comando del Regno Unito, per questo motivo i record non le mancano.

Regina Elisabetta
Ansa Foto

Sicuramente una delle figure più importanti del XX secolo è legato al nome della Regina Elisabetta, con quest’ultima che ha saputo rappresentare a tutti gli effetti un vero e proprio simbolo della Gran Bretagna e del Regno Unito in generale.

Nessuno infatti si aspettava che la sua morte potesse aggiungere in maniera così rapida, con la notizia della sua malattia che si era aggravata sempre di più che ha lasciato davvero tutti quanti stupefatti.

Purtroppo però la nuova Premier Liz Truss che ha dovuto iniziare il suo nuovo mandato, iniziato proprio grazie alla firma dell’ex monarca, con la notizia davvero tragica, con i giorni di lutto che probabilmente saranno 10.

Si tratta di una notizia che ha sconvolto davvero tutto quanto il mondo, non soltanto quella Gran Bretagna che sicuramente l’ha sempre amata e apprezzata, con lei che ha rappresentato per tantissimo tempo un vero e proprio record continuo.

Intanto partiamo dal fatto che sicuramente nessuno toccherà mai alla Regina Elisabetta il grandissime record di essere stata la prima sovrana britannica a consegnare il titolo di campione del mondo alla squadra dei tre Leoni.

Nel 1966 infatti erano già quattordici anni che il trono del Regno Unito era di sua competenza, con Bobby Moore che riuscì a diventare il primo, e fino ad ora unico, Capitano della Nazionale inglese a alzare al cielo la Coppa del Mondo, allora ancora Coppa Rimet.

Quanti record sportivi per la Regina Elisabetta

La Regina Elisabetta è sicuramente ha potuto godersi da tantissimi trionfi dei vari sportivi britannici nel corso del suo lunghissimo e incredibile regno.

Basti pensare infatti che nessun sovrano è mai stato in grado di poter assistere con questa carica ha ben 18 edizioni delle Olimpiadi estive, considerando come lei sia salita sul trono nel febbraio del 1952 e quell’estate si disputò l’edizione di Helsinki.

Dunque tutto si è concluso definitivamente con Tokyo 2021, un’edizione davvero dalle sfumature particolari per gli atleti britannici, anche se sicuramente la generazione che si sta andando a creare è di primo livello.

Non soltanto da questo punto di vista, ma lei ha avuto anche l’occasione di poter inaugurare la bellezza di ben tre edizioni delle Olimpiadi, con Melbourne 1956, per poi passare a Montreal nel 1976 ed infine chiaramente Londra nel 2012, altro record assoluto.

Inoltre lei ha potuto assistere anche i trionfi assoluti di una serie incredibile di piloti sensazionali che hanno reso grande la bandiera del Regno Unito e quella delle loro nazioni interne.

Dagli scozzesi Jim Clark e Jackie Stewart, agli inglesi Lewis Hamilton e Jenson Button, solamente per ricordare i più recenti, senza poi dimenticare come nel 2003 riuscì a incoronare anche Johnny Wilkinson e la sua nazionale inglese come la squadra campione del mondo di rugby.

Impostazioni privacy