Ralf Schumacher, che stoccata ad Hamilton: parole velenosissime

Rimango accesi i toni in Formula 1 con Ralf Schumacher che critica Lewis Hamilton per qualche atteggiamento eccessivo.

Ralf Schumacher e Lewis Hamilton (GettyImages)
Ralf Schumacher e Lewis Hamilton (GettyImages)

Il Mondiale 2021 è stato sicuramente tra i più emozionanti degli ultimi anni e la lotta al vertice tra Lewis Hamilton e Max Verstappen ha lasciato i tifosi di tutto il mondo incollati davanti al televisore.

Come per ogni grandi rivalità che si rispetti ci sono state anche tante polemiche, praticamente a ogni gara, con l’apice che si è toccato ad Abu Dhabi con la ripartenza anticipato in seguito all’ingresso della Safety Car che ha creato non pochi perplessità in casa Mercedes.

Inizialmente la Scuderia di Stoccarda aveva fatto partire una causa contro la Federazione per una doppia infrazione, una da parte dello stesso Michael Masi e della FIA, e una nei confronti di Max Verstappen, reo di aver superato Hamilton in regime di Safety Car, azione assolutamente illecita.

La Federazione ha comunque deciso di confermare il verdetto in pista e ad Hamilton questo non è affatto piaciuto, tanto da disertare il Gala di fine anno dove vengono assegnati i premi di fine stagione.

Novità in caso di addio di Hamilton

L’assenza del sette volte campione del mondo non è chiaramente passata inosservata e chi più di tutti ha voluto dire la propria opinione è stato Ralf Schumacher, ex pilota e fratello del più celebre Michael che proprio con il pilota inglese detiene il record in quanto a titoli Mondiali vinti.

Verstappen, che disastro! L’olandese stavolta l’ha fatta grossa (VIDEO)

In un’intervista rilasciata a Sky Sport Germania l’ex Jordan, Williams e Toyota ha parlato apertamente di una totale mancanza di rispetto nei confronti di Max Verstappen, dato che la sua assenza è stata interpretata come un non voler accettare la sconfitta e non riconoscere il trionfo dell’olandese.

Durante l’intervista Ralf ha speso anche parole al miele nei confronti del connazionale Sebastian Vettel, che da diversi anni non sta più riuscendo a esprimere pienamente il proprio potenziale, ma è stato visto come l’uomo giusto per rimpiazzare eventualmente un Hamilton non ancora sicuro di iniziare il Mondiale.

Ha l’esperienza, ha ancora la velocità e inoltre conosce perfettamente la macchina e l’ingegneria Mercedes. In questo momento si trova in un ambiente troppo piccolo e ristretto come l’Aston Martin“.

La Mercedes era tornata in Formula 1 proprio con l’accoppiata di piloti tedeschi, Nico Rosberg e Michael Schumacher, e proprio con il figlio d’arte di Keke aveva realizzato la doppietta teutonica al vertice, chissà che le parole di Ralf non possano portare a conseguenze inaspettate che vadano a stravolgere l’intero circuito.