Scommesse piazzate illegalmente: bloccato un centro a Palermo

Scoperto nel palermitano un centro scommesse che metteva a segno giocate clandestine, multa e denuncia per il titolare

Scommesse sportive (Fonte foto: web)

Quella del gioco illegale è una piaga che continua a mettere in difficoltà i giocatori di tutto il mondo. In Italia, l’ultima scoperta è stata fatta in Sicilia. Ad accorgersi delle irregolarità di un centro scommesse, l’Agenzia Dogane e Monopoli di Palermo.

Il tutto è avvenuto grazie a diversi controlli dell’Agenzia, che hanno riguardato diversi centri e che hanno fatto venir fuori le irregolarità del centro scommesse situato nella provincia palermitana.

LEGGI ANCHE>>> Sale giochi, scommesse e bingo: ufficiali le nuove restrizioni

Diverse verifiche ed un punto gioco irregolare trovato. Il titolare era autorizzato con un noto Concessionario di scommesse sportive a distanza, permetteva ai suoi clienti di piazzare scommesse sportive, grazie ad un allibratore estero, che però mancava di autorizzazione. Manca infatti, della concessione rilasciata dall’Agenzia e della licenza d’esercizio accordata dalla Questura. Questo, rende le scommesse piazzate con lui, non legali.

LEGGI ANCHE>>> Scommesse illegali ad Hong Kong: giro da 120 milioni di dollari

La verifica presso il punto, ha poi permesso di scoprire quattro personal computer, tutti allestiti per continuare a perpretare il gioco d’azzardo. Anche queste, erano scommesse senza le caratteristiche necessarie per giochi con vincite in denaro. I computer, che servivano a giocate su sistemi diversi da quelli autorizzati ADM, sono stati sequestrati. Per il titolare dell’agenzia, una denuncia presso l’Autorità Giudiziaria e diverse sanzioni che vanno a superare la cifra di 300mila euro. Infine, si occuperà del pagamento della Imposta Unica sui giochi non versata all’Erario, più sanzioni e interessi vari, l’ufficio fiscale competente del territorio.