Senna, il gesto che ha fatto il giro del mondo: sono tutti senza parole

Imola non dimentica Senna e nel fine settimana della gara di F1 sarà teatro di una mostra molto speciale con una monoposto che lo celebra.

L’idea è partita da un italiano Matteo Macchiavelli, ma a metterla in pratica è stato un francese, Jisbar, già abituato a lavorare nel motorsport avendo a lungo collaborato con Fabio Quartararo.

Ayrton Senna (Ansa Foto)
Ayrton Senna (Ansa Foto)

L’opera in questione verrà esposta durante il weekend della F1 in Emilia Romagna per poi andare alla Biennale di Venezia e alla Art Basel di Miami. A fine 2022 verrà messa all’asta e il ricavato sarà devoluto all’Instituto Senna.

A Imola si ricorda Ayrton con un’auto speciale

In omaggio all’indimenticato campione scomparso il primo di maggio 1994 proprio sul circuito del Santerno alla curva del Tamburello, è stato creato il progetto “Senna Now” che, come detto, ha scopi beneifici. E quale migliore strumento di base di una vettura da corsa?

Ovviamente non stiamo parlando di un veicolo a caso. Si tratta infatti di una showcar McLaren proveniente dalla collezione di Gianluca Tramonti. La particolarità dell’opera risiede nella sua divisione in due parti esatte. Il lato destro della monoposto è stato tripartito a celebrare le tre principali scuderie per cui gareggiò il paulista, ovvero Lotus, Williams e McLaren, mentre quello sinistro vede diversi disegni che ritraggono lo stesso Beco con il casco verdoro indossato e i trofei vinti, tre, come i suoi mondiali, ma anche scritte come motti.

Senna è un ricordo della mia infanzia. Di mio padre che assisteva ai duelli con Alain Prost“, le parole di Jisbar. “Il suo carisma, la sua personalità, tutte le sfide che ha dovuto affrontare e la sua umanità mi hanno ispirato al punto da voler creare qualcosa che potesse far emergere alcuni aspetti del suo messaggio speciale, sfida, creatività e umanità”.

“Ho trascorso la mia gioventù seguendo le gare e le magie del mio eroe“, il commento invece dell’ideatore dell’iniziativa ripreso da Motorsport.com. “Sono stato guidato dal suo stile di vita e dai suoi insegnamenti“.