Ora Toto Wolff ci crede: l’ennesimo Mondiale è sempre più vicino

La Mercedes e Toto Wolff sono carichi per il finale di stagione. Le vittorie di Hamilton in Brasile e Qatar hanno rilanciato le frecce nere.

Toto Wolff (GettyImages)
Toto Wolff (GettyImages)

Lewis well done, let’s go to Saudi Arabia“, con queste parole, Toto Wolff ha festeggiato via radio la vittoria di Lewis Hamilton in Qatar. Una carica impressionante, che dimostra quanta “fame” di successi abbia ancora il boss della Mercedes, nonostante l’abbuffata di mondiali conquistati nell’era ibrida.

Un personaggio simile, che stia simpatico o meno, è impossibile da non ammirare. In pochi anni, ha preso per mano il team di Brackley guidandolo al successo, rinnovandolo completamente e continuando a farlo dominare sulla concorrenza. Di manager così vincenti, obiettivamente, si fa fatica a ricordarne.

I paragoni con i vari Jean Todt, Ron Dennis e Frank Williams ci stanno, ma nessuno ha vinto tanto come lui in un arco temporale di appena sette anni. Sino ad oggi sono arrivati 14 titoli mondiali, ma un altro paio sembra essere a portata di mano. Il 2021 è l’anno più difficile per Toto Wolff e soci, ma nonostante questo, l’austriaco non ha la minima voglia di mollare il suo trono.

Dopo la vittoria di Hamilton in Qatar, il boss ha dichiarato: “In Brasile hanno svegliato il leone che dorme“, riferendosi alla squalifica subita da Lewis dopo la Sprint Race. La motivazione e la carica emotiva, frutto di un carisma fuori dal comune, che riesce a fornire ai suoi uomini è un qualcosa da cui in Ferrari dovrebbero prendere lezioni.

Toto Wolff, l’ottimismo regna sovrano

Il rush finale del mondiale 2021 avverrà in Medio Oriente. La gara di Losail ha visto il dominio di Hamilton e della Mercedes, con Toto Wolff che ne è uscito bello soddisfatto. Eppure, il team di Brackley ha passato momenti in cui sembrava davvero tutto finito, specialmente dopo le vittorie di Max Verstappen in Austria o, peggio ancora, dopo quelle di Austin e Città del Messico.

Esattamente come si dice nei confronti dei gatti, lo squadrone della Stella a tre punte sembra avere sette vite. E lo hanno dimostrato ancora una volta con due prove di forza spaventose. Di questa stagione ha parlato proprio il manager austriaco a “Sport24auto”, analizzando il momento del suo team e degli sforzi fatti per non mollare mai la presa.

LEGGI ANCHE >>> F1, Verstappen ha già vinto? Una statistica lo conforta

Avevamo un ottimo ritmo con la macchina in Qatar, siamo stati nettamente i più veloci. Questa è una grande notizia visto che stiamo vivendo la fase decisiva del campionato, e dobbiamo restare davanti per continuare a credere nel mondiale. Nessuno, fino a qualche gara fa, si sarebbe aspettato che avremmo tenuto aperto il campionato sino a questo punto. Tutto ciò che verrà da ora in poi è un bonus, e dobbiamo cercare di goderci ogni attimo di questa sfida“.