Valentino Rossi è ancora in pista a Misano: ecco cosa sta provando

Il centauro di Tavullia, Valentino Rossi, è tornato sul circuito intitolato a Marco Simoncelli per guidare un bolide a quattro ruote.

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

Il nove volte campione del mondo, Valentino Rossi, è di nuovo sul tracciato di Misano, ma non sulla sua classica Yamaha M1. Il centauro ha deciso di ritirarsi al termine di questa stagione, dopo venticinque anni di battaglie in pista sulle motociclette. Nell’ultimo appuntamento del campionato di MotoGP, corso sul tracciato di Misano, il Dottore si è classificato al decimo posto.

Per Valentino è stata l’occasione di salutare il pubblico, giunto numeroso per tributare al campione pesarese il giusto riconoscimento dopo una carriera splendida. Il pilota italiano è apparso emozionato per i ringraziamenti dei tifosi e ha cercato di trarre il massimo risultato possibile nella sua ultima tappa sul suolo italiano. La MotoGP si sposterà in Portogallo tra qualche ora e chiuderà la stagione in Spagna, per il GP motociclistico della Comunità Valenciana.

Per un pilota come Rossi, diventato leggenda sulle due ruote, sarà dura rinunciare alle corse. Il #46 ha già anticipato che non rimarrà lontano dalla pista a lungo, anzi vuole farsi trovare pronto per le sfide che lo attenderanno nel 2022. Il sogno di Vale è quello di correre nelle gare di durata a bordo dei bolidi a quattro ruote. Una delle passioni sfrenate di VR46, oltre alle motociclette.

Test drive in pista per Valentino Rossi

Il pilota della Yamaha è tornato sull’ultimo luogo del delitto per mettersi al volante di una potente Ferrari 488 gestita dalla Kessel Racing. In vista dei futuri impegni in pista, il Dottore ha deciso, insieme al fratello Luca Marini e al suo amico Alessio “Uccio” Salucci, di lanciarsi a Misano a bordo del bolide di Maranello.

La Ferrari 488 GT3 Evo è un’auto che Valentino conosce bene. Il centauro di Tavullia ha già corso in diverse occasioni sulla magnifica vettura del Cavallino Rampante. La squadra del Dottore ha anche ottenuto dei risultati importanti in pista e vuole tenersi pronta alle prossime sfide. Sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli, infatti, si è riunita la squadra, che ha preso parte con successo alla 12h del Golfo. La livrea blu scuro dell’auto è griffata con i nomi di Valentino Rossi, Luca Marini e Alessio Salucci, protagonisti della 12 Ore del Golfo, conclusa al 3° posto della categoria Pro-Am, 4° assoluto.

LEGGI ANCHE >>> MotoGP, rivoluzione Ducati: ecco il programma per il 2022

Il pesarese non ha ancora annunciato in quale campionato gareggerà l’anno venturo. Sognando una partecipazione alla prossima edizione della 24h di Le Mans, vuole farsi trovare pronto per la 12h del Golfo che si terrà il primo weekend di gennaio 2022.