Anche Mattarella si inchina a Valentino Rossi: “Devo ringraziarlo”

Complimenti ed anche ringraziamenti da parte di Sergio Mattarella, per il pilota italiano, Valentino Rossi: ecco come mai.

Valentino Rossi (Getty Images).
Valentino Rossi (Getty Images)

Sono finiti persino in Quirinale. Sono degli sportivi, ma forse non è solo correre in moto quello che fanno (o facevano), bensì regalare emozioni. E questa è la cosa più importante. Alcuni piloti infatti, hanno presenziato al Quirinale, ricevuti direttamente dal Presidente della Repubblica.

Una delegazione della Federazione Motociclistica Italiana infatti, ha ascoltato le belle parole di Sergio Mattarella. Per Valentino Rossi in particolare, frasi di elogio che arrivano subito dopo quelle di un campione di un altro sport: Lewis Hamilton. Ecco cosa ha detto Mattarella, a proposito del famoso 46.

Valentino Rossi: l’icona italiana

Secondo il Presidente della Repubblica, Rossi è una persona da ringraziare. Queste, le specifiche parole sul perché, secondo il giurista italiano: “Un piacere accogliere Valentino Rossi non soltanto esprimendogli complimenti ed apprezzamento per i risultati di questa lunga stagione e tanti anni di competizione, sempre ai massimi livelli, ma il ringraziamento perché è stato seguito con costante vicinanza piena, non soltanto da coloro che praticano la moto o dagli appassionati di questo sport”. 

The Doctor infatti in più di vent’anni ha fatto appassionare migliaia di tifosi non solo italiani ed è di questo, che parla Sergio Mattarella, continuando: Ma da tutto il nostro Paese. Con grande simpatia e coinvolgimento, anche per gli aspetti oltre che sportivi, umani […]. Per avere anche sollecitato e stimolato tanti giovani a impegnarsi nello sport della moto e per aver causato anche una svolta nel modo di interpretarlo, che ha seminato non soltanto in Italia ma ovunque. In tanti nuovi campioni sono ispirati al suo modello”.

LEGGI ANCHE>>> Valentino Rossi esaudisce il sogno di un suo fan: gesto incredibile

E le parole di Mattarella trovano senz’altro riscontro in Luca Marini, fratello minore e sempre primo a lodare Valentino, con delle parole incredibili. Infine Mattarella fa cenno al grande anno per lo sport italiano in generale, ricordando anche la Ducati, Cairoli e la vittoria della Nazionale di Motocross: “Non nasce per caso, nasce dal fatto che c’è da anni una grande espressione di protagonismo sportivo. Valentino Rossi di questo è particolarmente protagonista”.

Impostazioni privacy