Luca Marini consacra Valentino Rossi: parole incredibili per lui

Il pilota al primo anno di MotoGP e fratello di Valentino Rossi, Luca Marini, racconta la sua esperienza per il ritiro del Dottore.

Luca Marini e Valentino Rossi (GettyImages)
Luca Marini e Valentino Rossi (GettyImages)

Luca Marini è il fratello minore di Valentino Rossi, da parte di mamma Stefania. Nato nel 1997, quando Valentino era già pilota di MotoGP, il giovane ex Moto2, ha vissuto proprio l’ultimo anno di Vale, in MotoGP alla Ducati. E le sue idee sono chiarissime: “C’è poco da dire, quando devi scegliere chi è stato il migliore in questo sport, direi che lui è stato il migliore della storia”.

Dopo le belle parole di Jorge Lorenzo quindi, arrivano per il 46 nuovi attestati di stima da chi con lui, ha condiviso le piste, anche se solo per un anno. Luca, ora insieme agli altri italiani, va a prendersi un’eredità bellissima: quella del più forte di sempre, anche a detta sua. Ma Vale è davvero apprezzato da tutti: “Ho visto che anche gli altri ragazzi erano molto emozionati, contenti, qualcuno ha pianto”, ha confessato.

Luca Marini ed il suo rapporto con Vale

Un addio pesante per tutti, appassionati e colleghi, quello che Rossi ci ha dato a Valencia. Luca, ovviamente, è uno dei piloti arrivati dall’Accademy di Valentino, e come altri ha deciso di indossare un casco di suo fratello, per omaggiarlo in Spagna durante l’ultimissimo show. Marini, ha scelto un casco della stagione 2008/09: “Ho scelto la grafica di quel casco lì perché è uno di quelli che mi è sempre piaciuto più di tutti, ha veramente un disegno bellissimo, quasi tutto con il pennello. È veramente incredibile, mi piaceva, era libero e sono andato su quello. Inoltre sono stati gli anni di cui ho più ricordi, di quando ero piccolo, che ho vissuto di più anche dentro al suo box andando a vedere le gare, dove ha anche fatto molte battaglie epiche. Ci sono due o tre delle mie gare preferite tra il 2008 e il 2009”.

A poter raccontare di esser stati nei box di Vale, sono davvero in pochi e il ragazzo cresciuto pure lui a Tavullia, è davvero fortunato. Con Valentino poi, dice di avere un bellissimo rapporto fuori dalle piste e descrive il fratello maggiore come una persona simpatica, solare, ed ovviamente con una gran passione per questo sport. Certamente Marini, avrà i consigli di Valentino anche quando questo non ci sarà più ai GP, potendolo vedere di più in privato.

LEGGI ANCHE>>> Valentino Rossi cuore d’oro: il retroscena mai raccontato sul campione

E sul proprio conto, il ventiquattrenne è subito molto critico: “Questo non è un bel modo di finire la stagione, ma Valencia ogni anno è sempre stata una pista difficile per me, quindi dovrò capire e cambiare un po’ lo stile di guida”. Ma se tiferete per lui, tranquilli, perché il giovane pilota promette che durante le vacanze si metterà al lavoro per migliorare sin da subito.