Valentino Rossi, mistero sul title sponsor del team: cosa succede?

La situazione è sempre più intricata per Valentino Rossi e il suo team. C’è un vero e proprio mistero che riguarda il title sponsor.

Valentino Rossi (Instagram)
Valentino Rossi (Instagram)

Su cosa farà Valentino Rossi da grande, abbiamo soltanto qualche idea, ma ciò che è quasi sicuro, salvo ripensamenti, è che al termine della stagione in corso, il Dottore abbandonerà le selle ma non il mondo delle due ruote.

Siamo giunti al punto in cui si cerca già l’erede del pesarese, con Jorge Lorenzo che ne ha già scelto uno. Ma ora è sorto un problema ben più grave del decidere cosa fare dall’anno prossimo per il pilota italiano: sembra che i famosi petrodollari per la VR46 non siano ancora arrivati. Arriveranno?

Aramco prossimo sponsor del team di Valentino Rossi: qualcosa non va

Tutto risale all’aprile del 2021, quando il Team VR46 annunciò che sarebbe entrato a far parte della MotoGP del 2022. Il Principe saudita Abdulaziz bin Abdullah Al Saud, poi, annunciò anche lo sponsor, Aramco appunto. Ma quello che doveva essere il title sponsor, fece senza mezzi termini sapere, che non ne sapeva nulla, con questo comunicato: “Aramco conferma di non aver firmato alcun accordo con il Team VR46 o qualsiasi altro affiliato della MotoGP. Questa nota è in riferimento al comunicato stampa di Tanal Entertainment rilasciato mercoledì 28 aprile, all’insaputa di Aramco. Aramco non ha mai avuto alcun accordo commerciale con Tanal Entertainment, il campionato MotoGP o qualsiasi squadra che vi partecipa”.

Per adesso Rossi rilascia dichiarazioni sulla prossima corsa, ma è ovvio immaginare che in casa VR46 ci sia agitazione. Il principe di suo, si è anche sbilanciato parlando del sogno di vedere proprio Rossi guidare per le proprie moto. Dall’altro lato però, il CEO di Aramco, Amin Hassan Nasser, continua a confermare di non saperne nulla.

LEGGI ANCHE>>> Francesca Sofia Novello: chi è la modella, fidanzata di Valentino Rossi (FOTO)

Se ne sono dette di tutti i colori negli ultimi mesi, persino che il Principe con cui parlerebbe spesso Valentino, fosse un falso Principe. Intanto il team continua per la sua strada e pensa a render noto a breve il secondo pilota di Luca Marini, che potrebbe essere Marco Bezzecchi. Intanto il Dottore, non sembra preoccupato: “Non so esattamente quale sia la situazione con il Principe. Ci sono alcune criticità, ma fortunatamente non sono un mio problema. Io so solo quello che farà il team, per il quale stiamo lavorando duramente. Non so quali siano gli ultimi aggiornamenti, ma in ogni caso saremo sulla griglia della MotoGP il prossimo anno”.

Impostazioni privacy