Verstappen o Hamilton? L’ex campione di F1 fa la sua previsione

La sfida tra Verstappen ed Hamilton entusiasma gli addetti ai lavori. Nico Rosberg vede l’olandese in vantaggio dopo il GP di Austin.

Verstappen ed Hamilton (GettyImages)
Verstappen ed Hamilton (GettyImages)

La domanda che si stanno facendo tutti è: chi la spunterà tra Max Verstappen e Lewis Hamilton? I due ci hanno regalato per tutto il 2021 una sfida epica, che non assaporavamo da tanto tempo, e ad appena cinque appuntamenti dal termine il distacco è di soli 12 punti. Con il punteggio odierno, questa distanza corrisponde ad un quarto posto.

La Red Bull si è resa protagonista di un lavoro eccezionale nel corso dell’inverno, presentando una RB16B che è l’estrema evoluzione del modello precedente, ma che ha fatto un salto di qualità notevole. La modifica imposta dalla FIA sui fondi ha aiutato la monoposto di Adrian Newey, che grazie al suo effetto rake risulta essere spesso più efficae della Mercedes.

Il resto lo ha fatto l’olandese, che ha vinto ben otto gare, quasi il 50% del totale sin qui disputato visto che sono state effettuate diciassette prove. Lewis è stato sornione, riuscendo a rimanere in lotta nonostante una gran quantità di errori, a cominciare dal lungo alla Tosa di Imola.

Verstappen, secondo Rosberg è lui il favorito

In molti, negli ultimi mesi, hanno espresso le loro opinioni sull’esito di questo campionato entusiasmante. In molti vedono ancora per favorito Hamilton, ma dopo Austin, le quotazioni di Verstappen si sono alzate enormemente. Uno di coloro che sembra aver cambiato idea è Nico Rosberg, campione del mondo 2016 al termine di un gran duello con il britannico.

Nico Rosberg (GettyImages)
Nico Rosberg (GettyImages)

L’incertezza regna sovrana, ma per il tedesco, l’ago della bilancia pende più a favore di Super Max. Ecco le sue parole a Sky Germania: “Mi sembra quasi impossibile fare pronostici, di norma sceglierei Lewis vista la sua enorme esperienza e perchè ha vinto sempre, mi sembra davvero un pilota impossibile da battere. In qualche modo, penso che possa ancora farcela“.

Tuttavia, Max è un vero e proprio gigante in questo momento. Ha alzato il suo talento, sfruttando al massimo il talento che ha a disposizione, che gli ha permesso di evitare qualsiasi tipo di errore“. Il mondiale che stiamo vivendo è uno dei più accesi di sempre, ed anche un ex campione come Rosberg ne sta rimanendo affascinato.

Tutto ciò che stiamo vivendo è pazzesco, le auto sono allo stesso livello, i piloti anche e stanno facendo un campionato a parte rispetto agli altri. Nessuno riesce a tenere il loro passo. Nelle ultime gare prevedo un grande equilibrio e succederà di tutto. Il livello della sfida è altissimo, forse il più alto che ci sia mai stato in una lotta tra due piloti“.

L’esperienza di Lewis contro la sfrontatezza di Max

Ciò che è certo riguarda l’incredibile livello di questa lotta mondiale. In molte occasioni, l’olandese è apparso quello dotato della maggiore esperienza vista l’assenza di errori, anche se il sette volte campione del mondo ha dalla sua il ricordo di tanti campionati decisi all’ultima corsa.

Nel 2007, 2008, 2010, 2014 e 2016, Hamilton è arrivato a combattere per il titolo sino al gran finale, vincendo nel 2008 e nel 2014. Le beffe più clamorose riguardano l’anno del suo debutto, ai tempi della McLaren, e nella stagione in cui venne sconfitto da Rosberg, anche se in quel caso giunse ad Abu Dhabi con una situazione di classifica piuttosto difficile.

LEGGI ANCHE >>> Hamilton impressionante: si camuffa da meccanico Mercedes (VIDEO)

Le prossime due gare sembrano più favorevoli alla Red Bull di Verstappen, che in Messico ha vinto due volte, mentre in Brasile si è imposto nel 2019. Dal canto suo, Hamilton sa che adesso non ha più margine di errore, che un’altra sconfitta significherebbe l’addio all’ottavo titolo. E uno come Max certe cose non se le fa ripetere due volte.