F1, Verstappen vince ancora: raggiunta una leggenda assoluta della F1

Max Verstappen si gode così il primo posto in classifica piloti per la prima volta in questo Mondiale con una grande gara a Barcellona.

Vincere un Mondiale piloti è sicuramente uno di quei segnali che permette di far capire a tutti come mai puoi essere considerato come uno dei più grandi della storia, con Max Verstapppen che senza ombra di dubbio è uno di quelli che ha messo in mostra in questi anni tutte le sue straordinarie abilità alla guida e oggi ha raggiunto un altro eccezionale record.

Max Verstappen Red Bull (Ansa Foto)
Max Verstappen Red Bull (Ansa Foto)

Per la prima volta nella stagione 2022 il Mondiale piloti cambia padrone, con Charles Leclerc che è costretto ad abdicare al termine di una gara davvero molto sfortunata che lo ha portato così ad alzare bandiera bianca a causa di un problema del motore turbo e causandone così il ritiro.

A sorridere di questa situazione è stato dunque Max Verstappen, con l’olandese che ci ha messo solamente tre gare dopo Melbourne per prendersi la prima posizione in classifica generale, e non 46 come aveva detto al termine del suo secondo ritiro in terra d’Australia.

I suoi risultati sono davvero straordinari, perché su 6 Gran Premi della stagione sono ben 4 ad avere la sua firma da fenomeno, con il campione della Red Bull che a questo punto può festeggiare in maniera doppia, perché a Barcellona ha potuto raggiungere in quanto a successi finali un mito assoluto come Juan Manuel Fangio.

Verstappen arriva infatti a ben 24 vittorie totali in carriera in F1, un numero che gli permette già di sfiorare la Top 10 dei piloti più vincenti di sempre, con il nono e decimo posto che è occupato da altri due fenomeni assoluti come Jim Clark e Niki Lauda.

L’olandese per la prima volta può vedersi in vetta alla classifica piloti da quando è diventato campione del mondo ad Abu Dhabi ed è dunque per questo motivo che la sua crescita sta continuando sempre di più in maniera chiara e netta, con i risultati che sono tutti dalla sua parte.

Verstappen come Fangio: pronti altri record per lui?

Raggiungere Juan Manuel Fangio in qualsiasi classifica è sicuramente un segnale molto importante sul fatto che il talento e la classe sono di quelle cristalline, anche perché Verstappen ha dimostrato in questa stagione di saper soffrire e rialzarsi di fronte a ogni problema della sua monoposto.

A Barcellona ha dovuto andare oltre a un DRS che non ne voleva proprio sapere di dargli una mano, con un George Russell che gli ha reso la vita davvero un inferno e con i problemi al motore che gli avevano impedito di realizzare il suo ultimo giro in Q3, dando così la certa Pole Position a Leclerc.

Certo la dea bendata da un lato lo ha punito, ma dall’altra gli ha dato anche una grossa mano, perché si sa che la fortuna aiuta gli audaci e lui lo è senza ombra di dubbio, perché tra la rottura del motore di Leclerc e un Perez al quale è stato detto di lasciar passare il compagno di squadra ha avuto sicuramente vita facile.

Tra una settimana si andrà in quella Montecarlo che sarà tutta per l’idolo di casa Charles Leclerc che non vede l’ora di tornare in vetta al Mondiale, ma questa stagione sarà davvero molto combattuta e palpitante.