Agostini lancia una clamorosa provocazione: ecco cosa farebbe

Giacomo Agostini è una delle grandi eccellenze dello sport italiano e di recente ha festeggiato l’uscita della sua più importante biografia.

Ci sono alcuni personaggi che restano per forza immortali agli occhi dei tifosi di tutto il mondo, con Giacomo Agostini che sicuramente ha dimostrato di poter essere considerato come uno dei più grandi che mai si siano visti, con una capacità di volare nei vari circuiti che lo hanno visto sempre più protagonista nel corso degli anni e con una serie di titoli mondiali che sono stati vinti dal pilota che ha permesso all’Italia di amare le due ruote.

Giacomo Agostini (Ansa Foto)
Giacomo Agostini (Ansa Foto)

Ci sono alcuni personaggi che sono in grado di stravolgere per sempre l’immaginario collettivo di una disciplina, per questo motivo la presenza di un campione assoluto come Giacomo Agostini è un grande vanto per tutta l’Italia e ogni volta che parla è sempre un momento molto importante.

L’ormai ottantenne infatti ha spiegato come la MotoGP sia chiaramente molto cambiata rispetto ai suoi anni, ma nonostante sia passato tantissimo tempo il suo record di 15 Mondiali vinti non è ancora stato battuto, dimostrazione del fatto di come lui sia sicuramente uno dei più grandi che mai si siano visti.

Alla presentazione del suo libro c’erano davvero tantissimi invitati e c’era un grande senso di festa e di allegria, con le domande che però non sono per nulla mancate, per questo motivo è stato molto interessante scoprire le risposte del campionissimo sull’attuale Mondiale.

Tutti sanno che io ho un debole per la Yamaha, una Scuderia che mi ha dato la possibilità di vincere tanto, quindi mi piacerebbe molto farne parte, anche se mi rendo conto che in questo momento non è la più veloce, ma se dovessi scegliere un pilota in questo momento andrei su Quartararo.”

Con queste parole il bergamasco ha dunque spiegato come siano ancora ben chiari i suoi intenti di semplice tifoso, anche se probabilmente non gli dispiacerebbe per nulla riuscire a tornare il prima possibile all’interno di qualche Scuderia per poter dare il suo prezioso contributo.

Agostini incorona anche i piloti italiani:”Dategli fiducia”

Andando avanti con le domande è stato chiesto un parere anche sui nuovi piloti che stanno popolando il circuito della MotoGP, con Agostini che ha messo comunque in chiaro il fatto che il numero uno è ancora senza ombra di dubbio Marc Marquez, con lo spagnolo che è però spesso costretto in infermeria.

In questo momento da italiano punterei su Bastianini e Bagnaia, perché sono certo che con loro due arriverà qualcosa di importante, anche se ci vuole tempo e non si può sempre pretendere tutto e subito, per questo possiamo aspettarci anche da loro le gioie che ci ha dato in passato Marquez.”

Insomma ogni qualvolta Agostini apre bocca esce fuori sempre qualcosa di molto interessante e non potrebbe essere altrimenti, considerando infatti come il bergamasco sia un vero e proprio simbolo di potenza e classe del motociclismo.

In questa stagione dunque si augura di poter vedere un bello spettacolo, anche perché siamo di fronte a un vero e proprio cambio della guardia da un punto di vista generazionale e con nuovi campioni che devono essere bravi in qualche modo a entrare sempre di più nel cuore della gente, con Giacomo che si augura sempre di più che possano nascere dei nuovi splendidi piloti che possano portare in alto il Tricolore.