Calciomercato Inter: la clamorosa notizia non fa dormire Inzaghi

Calciomercato Inter: una estate davvero turbolenta quella dei nerazzurri per quanto riguarda la campagna trasferimenti.

Simone Inzaghi (instagram)
Simone Inzaghi (instagram)

Dopo la vittoria dello scudetto, tutti si aspettavano il consolidamento del “gruppo vincente” e la riconferma dei pezzi pregiati per puntare a grandi obiettivi. Ma prima l’addio di mister Conte, che non è mai uno che agisce a caso, ha lasciato presagire un terremoto societario, anche se tutti erano a conoscenza delle difficoltà della proprietà cinese.

Inter, il ridimensionato dei cinesi

Poi nell’ordine sono arrivate le cessioni di Hakimi al Paris Saint Germain e la clamorosa cessione, inattesa, come una pugnalata alle spalle dei tifosi nerazzurri, del bomber Lukaku. In pochi giorni il Chelsea ha piazzato il grande colpo, mettendo tutti insieme sul piatto ben 120 milioni di euro per l’attaccante della nazionale belga e offrendo al gigante dell’Inter un contratto che nessun’altra società potrà mai più equiparare nella sua carriera di calciatore. Occasioni che non si possono perdere, per l’Inter da una parte, per il bomber dall’altra. I tifosi dell’Inter sono frastornati e confusi e temono un vero e proprio smantellamento con un rigidissimo ridimensionamento delle ambizioni.

Calciomercato Inter: i nuovi arrivi e gli scenari di mercato ancora aperti

In compenso, certo, sono arrivati ottimi giocatori: come Dzeko, bomber bosniaco della Roma, che garantisce goal e raffica ed esperienza, nonchè Denzel Dumfries, colonna della nazionale olandese, classe 1996, contratto fino al 2025. 89 presenze e 13 reti nel Psv Eindhoven, originario del Suriname, ricorda i migliori olandesi del Milan. Chissà se saprà ripeterne le gesta. Tuttavia l’arrivo di Dzeko e il suo ingaggio, molto alto, avrebbero aperto nuovi pericolosi scenari. Il bomber argentino Lautaro Martinez, fin qui dichiarato incedibile, secondo fonti attendibili avrebbe bussato alla porta della società chiedendo un adeguamento del contratto e uno stipendio pari a quello di Dzeko.

LEGGI ANCHE >>> Leo Messi si è pagato lo stipendio da solo: il PSG gongola

Attenzione, perchè il calciomercato è ancora lungo e fino al 31 agosto può succedere davvero di tutto. E il Tottenham non ha certo mollato la presa sull’attaccante argentino. La possibilità che l’Inter, dopo Lukaku, possa anche perdere Lautaro Martinez, non fa davvero dormire sonni tranquilli al povero mister Simone Inzaghi.