L’ex campione se la prende con Charles Leclerc: ha sbagliato lui?

L’ex pilota ha paura che le troppe critiche di Charles Leclerc, gli si possano ripercuotere contro: la Ferrari non fa sconti.

Non è finita qua. Della diatriba tra i box Ferrari e Charles Leclerc, se ne parlerà ancora per un po’, visto che quest’argomento, quasi tiene più banco della vittoria a Monaco di Sergio Perez e del secondo posto di Carlos Sainz. I due, si sono sbarazzati dell’etichetta di ‘secondi’, ma anche grazie a quell’errore fatale che ha letteralmente tolto Leclerc dal podio.

Charles Leclerc (Ansa Foto)
Charles Leclerc (Ansa Foto)

Il monegasco, ha usato parole dure per far capire che non succederà mai più, ed effettivamente tutti gli danno ragione. Eppure, c’è chi pretenderebbe che il ferrarista abbassasse un po’ i toni, che non va bene, aver detto dopo la Gara che la sua scuderia starebbe commettendo “Troppi errori”. Le critiche, secondo un ex pilota, starebbero diventando troppe e non porterebbero da nessuna parte.

Charles Leclerc avrebbe esagerato, ecco secondo chi

Un ex pilota abbastanza esperto e che spesso viene ascoltato proprio dai più giovani, è Damon Hill. Campione del mondo nel 1996, il londinese ha parlato dopo la Gara ai microfoni di Sky Sports News, affermando che in Ferrari non avrebbero bisogno di parole dure per capire che si sono fatti degli errori. In più, se un pilota ferisce spesso il suo staff, si potrebbe finire con una rottura. Team e pilota potrebbero non andare più d’accordo e lì inizierebbero i veri problemi.

Non che a Maranello non sia mai accaduto qualcosa del genere, ma se Hill può ricordarselo, Leclerc non era neanche nato. Nel 1991, da Maranello uscì un Alain Prost a cui avevano appena dato il benservito, per aver paragonato la propria vettura a un camion. E certo, non è la fine che vuol fare Leclerc. Hill, che poco fa aveva criticato anche Max Verstappen, è sicuro che in Ferrari non facciano tanti sconti: “Se hai contro, un pilota e la Ferrari, la Ferrari vincerà sempre. Quindi, tecnicamente o diplomaticamente, devi frenarti un po’”, ha spiegato.

Ma Damon Hill ha criticato anche il team stesso, non per gli errori che hanno tagliato le gambe a Leclerc però. C’è stata la questione che ha portato la Ferrari a chiedere spiegazioni alla direzione di Gara, sul pestaggio della linea gialla in uscita dai box, sia di Perez che di Verstappen. Ebbene, secondo l’ex Williams, questo non serve, anzi, appellarsi ad una cosa del genere dopo una gara persa, secondo l’ex pilota, sarebbe addirittura da deboli.