Dove vive Tony Cairoli? Ecco i retroscena sulla vita del campione di MXGP

Tony Cairoli è il numero uno assoluto del panorama del Motocross mondiale. 93 gp vinti, 177 podi, un pilota dalla classe unica, dall’intelligenza fuori dal comune.

Antonio Cairoli (instagram)
Antonio Cairoli (instagram)

Tony Cairoli: umiltà e coraggio di un ragazzo siciliano

Dal temperamento che pochi come lui hanno dimostrato di avere. Il ragazzo timido e umile, originario di Patti, in provincia di Messina, approdato al MXGP giovanissimo, non ha cambiato negli anni il suo carattere. I successi, i guadagni non lo hanno trasformato: umiltà al primo posto, la moglie, la famiglia, la solidità di una vita di un uomo che gira il mondo per le gare, ma ha subito cercato stabilità e equilibrio.

Tony Cairoli: equilibrio, famiglia, valori

Jill Cairoli Fox è la sua bellissima moglie olandese, la donna che tutti invidiano, colei che non lo ha lasciato mai solo, lo ha sostenuto dall’inizio alla fine di questo suo straordinario viaggio. Eh sì, perchè Tony Cairoli, infliggendo un vero e proprio colpo al cuore ai suoi tifosi, agli appassionati di motocross, ha annunciato, lo scorso 14 settembre, che a fine stagione chiuderà con la carriera agonistica. Ed è straordinario pensare che fino alla fine Cairoli, anche quest’anno combatterà per il titolo, con la sua squadra, la Ktm: fino alla fine proverà a chiudere in grande, i 29 punti dal capoclassifica Tim Gajser della Honda non sembrano infatti un gap insormontabile.

Conferenza stampa di addio

Cairoli, nel corso di una accorata conferenza stampa, non senza un pizzico di commozione, ha spiegato le ragioni che hanno portato a decidere il suo addio. Racconta della scelta vincente di correre quest’anno in 450 in sella ad una 350, delle difficoltà iniziali che poi si sono rivelate l’arma vincente, con la leggerezza che è diventata il punto di forza e lo sta tenendo saldamente nelle prime posizioni. Perchè lui è abituato così, non si arrende mai e non lo farà certo adesso. Consapevole però che la sua voglia di essere leader, sempre, cozza con il trascorrere degli anni. E un pilota, un campione come lui, non vuole ritrovarsi a correre in decima posizione. Vuole chiudere quando è ancora al meglio.

La nuova vita sul litorale romano

9 mondiali vinti, una infinità di successi, tifosi di tutto il mondo che stravedono per le sua gesta. Uno come Antonio Cairoli difficilmente ci sarà più nel panorama del Motocross. Tony, lo ha confessato più volte nelle sue interviste, porta la sua Sicilia nel cuore. E quando può, quando non gareggia, torna a casa. Gli amici di sempre, di infanzia, i familiari, sono ancora là. Difficile però, durante il mondiale, spostarsi dalla sua base romana. Cairoli e la bella moglie vivono a Santa Marinella, sul mare. Adorano da morire il litorale romano e oltre tutto, dovendo spostarsi spessissimo, la vicinanza all’aeroporto di Fiumicino diventa fondamentale.

Leggi anche>>> MotoGP 2022, notizia fantastica per l’Italia: sarà un anno da record

Chissà che Antonio Cairoli da Patti, provincia di Messina, classe 1985, il ragazzo siciliano che ha conquistato il mondo della Mxgp, non decida un giorno di tornare nella sua bellissima isola.