F1, il Covid spaventa ancora: che disastro per i tifosi

I test di Barcellona, che apriranno la nuova era della F1, saranno disputati a porte chiuse. Brutta notizia per i fan del Circus iridato.

F1 (GettyImages)
F1 (GettyImages)

Il calendario della F1 vedrà ben 23 gare presenti nel 2022. Si tratta di un numero record, in una stagione dove debutterà anche un nuovo Gran Premio: l’8 maggio, la quinta tappa verrà disputata a Miami, in un tracciato cittadino che segna l’arrivo di una seconda pista negli Stati Uniti d’America.

Tra le corse confermate c’è anche quella di Imola, prevista per il 24 aprile presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Come avvenuto nel 2021, il via del mondiale avverrà in Bahrain, il prossimo 20 marzo, luogo in cui avrà luogo anche la seconda sessione di test invernali.

Il divertimento non mancherà di certo, e la F1 si appresta ad affrontare una stagione estenuante, che terminerà il 20 novembre ad Abu Dhabi (quasi un mese prima rispetto al 2021). Dopo le defezioni causate dal Coronavirus, alcune gare torneranno in calendario, come l’Australia, il Canada, Singapore ed il Giappone. La gara di Melbourne si svolgerà come terza prova stagionale, due settimane prima di Imola.

F1, Ocon incorona Alonso: ecco i segreti che ha imparato con lui in Alpine

F1, niente pubblico ai test di Barcellona

Dal 23 al 25 febbraio, le nuove F1 scenderanno in pista a Barcellona per la prima sessione di test. Sarà l’occasione per vedere all’opera i nuovi bolidi, che segneranno un netto stacco con il passato per via del nuovo regolamento. Dati alla mano, dovrebbero essere di qualche secondo più lente di quelle dello scorso anno, ma nulla è sicuro prima della messa in pista.

Sfortunatamente, il pubblico non potrà assistere dal vivo alle sessioni, dal momento che verranno disputate a porte chiuse per limitare il contagio da Covid-19. La scelta farà quantomeno discutere, dal momento che, nonostante la campagna vaccinale ed i contagi in netto calo in Spagna, non sarà permesso l’accesso dei sostenitori.

Il tanto agognato ritorno alla normalità sembra essere ancora lontano, ma questa decisione va quantomeno discussa. L’impianto situato a pochi chilometri da Barcellona dispone di enormi tribune, ma durante i test invernali non c’è mai l’afflusso di pubblico che si verifica ad un Gran Premio.

Ferrari, la mossa per celebrare l’ultimo titolo: ecco di cosa si tratta (FOTO)

Nella seconda parte del 2021, i tifosi erano tornati ad occupare il 100% della capienza nelle tribune, ma la nuova stagione sembra partire sotto i peggiori auspici. Per le gare ufficiali non ci sono ancora notizie, mentre per gli addetti ai lavori che vorranno avere accesso al paddock sarà obbligatoria la vaccinazione.