Carlos Sainz mette in guardia Hamilton e Verstappen: ecco cosa si aspetta

Il pilota della Ferrari, Carlos Sainz, è stato ospite all’Expo Dubai 2020 con Estrella Galicia 0,0. Lo spagnolo ha detto la sua sulla lotta al titolo.

Carlos Sainz (Getty Images)
Carlos Sainz (Getty Images)

Carlos Sainz ha vissuto un weekend tribolato In Arabia Saudita. Il madrileno è stato autore di un piccolo errore nelle qualifiche di sabato, andando a compromettere l’ingresso in Q3. Il #55 è andato a pizzicare la barriera con l’alettone posteriore, danneggiandolo di quel tanto da rendere impossibile l’ingresso nella top 10. In gara Carlos è stato autore di una bella rimonta, battagliando con il suo compagno di squadra Charles Leclerc. I due piloti della Ferrari hanno dato spettacolo, superandosi in diverse occasioni nel pieno rispetto reciproco.

Carlos Sainz ha concluso la gara in ottava posizione alle spalle di Leclerc. Se non fosse partito dalla quindicesima posizione, probabilmente, lo spagnolo avrebbe potuto ottenere un risultato superiore. Dato che, in questi casi, non vi può essere, naturalmente, controprova la classifica del mondiale lo inserisce al settimo posto con 149,5 punti alle spalle sia di Charles Leclerc a 158 punti che del suo ex compagno di squadra Lando Norris, fermo a 154. Il figlio d’arte del Matador è ancora in lotta per la quinta posizione in classifica piloti che, come la sfida al vertice, verrà decisa nell’ultima tappa di Abu Dhabi.

La prima stagione nello spagnolo in Ferrari è stata positiva. Carlos è riuscito a tenere testa al talentuoso compagno di squadra che da tre stagioni è al volante della Rossa; l’eredità di Sebastian Vettel non era la più semplice, ma il #55 è riuscito nell’impresa di non far rimpiangere il #5. Anche grazie alla costanza di risultati di Carlos la Ferrari è tornata al terzo posto in classifica costruttori.

La previsione finale di Carlos Sainz

Ospite del padiglione spagnolo all’Expo Dubai 2020 il madrileno, con l’aiuto del suo sponsor Estrella Galicia 0,0 birra analcolica, ha avuto l’occasione per fare un giro nello spazio espositivo. Carlos, intervistato da Marca, ha dichiarato: “Penso di essere migliorato da settembre. Ho fatto dei progressi che mi hanno reso più forte negli ultimi quattro o cinque weekend di gara nei quali ho guidato l’auto al limite in prova e in gara, e questo mi ha permesso di finire, costantemente, in zona punti. Sono orgoglioso dei miei ultimi progressi e mi sento fiducioso in vista del 2022“.

LEGGI ANCHE >>> Lewis Hamilton, ormai Schumacher è nel mirino: un suo record sta per crollare

Carlos Sainz si è soffermato anche sulla lotta al vertice tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. I due sono a pari punti in classifica dopo il successo del pilota della Mercedes in Arabia Saudita. Carlos conosce molto bene l’olandese, essendo stato il suo primo compagno di squadra in F1 ai tempi della Toro Rosso. Lo spagnolo ha voluto mandare un messaggio chiaro ai piloti e si augura un finale a Yas Marina degno di una lotta meravigliosa.

Dal mio punto di vista, credo ci sarà di nuovo una grande battaglia, una lotta molto serrata. Spero solo che entrambi i piloti abbiano una lotta leale, siano onesti l’uno con l’altro così possiamo tutti goderci un finale di stagione spettacolare in F1“, ha concluso Sainz.