F1, notte fonda per Charles Leclerc: ecco la reazione dei tifosi

Charles Leclerc perde il primo posto in classifica piloti in F1 al termine di un weekend davvero molto particolare e molto strano.

Stava andando tutto per il meglio per la Ferrari in questo Gran Premio di Barcellona, con Charles Leclerc che aveva realizzato un vero e proprio capolavoro in qualifica ottenendo una pazzesca Pole Position e poi a inizio gara il monegasco era stato in grado di mantenere un largo vantaggio, tanto che ormai tutto sembrava già deciso, ma a un certo punto ecco il disastro.

Charles Leclerc Ferrari (Ansa Foto)
Charles Leclerc Ferrari (Ansa Foto)

Era logico, era nell’aria che prima o poi ci sarebbero stati i primi veri problemi di affidabilità in gara anche per la Ferrari, in particolar modo dopo che la Red Bull aveva regalato due gare bonus a Sakhir e a Melbourne, però bisogna dire che allora la Scuderia austriaca aveva dovuto alzare bandiera bianca dopo una gara dominata da Leclerc, in questo caso invece fa molto più male.

La Rossa di Leclerc stava dominando senza dubbio, con il monegasco che aveva dimostrato di aver approcciato il weekend nel miglior modo possibile, ma purtroppo, quando ormai tutto era già pronto per la grande festa, ecco il clamoroso colpo di scena.

La F1-75 di Leclerc ha dovuto ritirarsi proprio sul più bello, proprio poco dopo che Verstappen aveva subito un testacoda in curva e aveva così tolto la possibilità all’olandese di poter essere attaccato al grande rivale, ma il motore turbo ha mollato completamente la Scuderia di Maranello.

Per la prima volta in stagione dunque Charles dovrà guardare dal basso verso l’alto Super Max che si è ritrovato senza troppi meriti al primo posto finale, anche per una scelta di Scuderia da parte della Red Bull che ha totalmente penalizzato Checo Perez, ma alla fine non si può far altro che leccarsi le ferite.

Verstappen passa Leclerc: il sogno è già finito?

Sono passate sei gare dall’inizio del Mondiale di F1 e bisogna ammettere che tutti ci eravamo fatti la bocca buona dopo le prime tre gare, con un Leclerc che stava volando e avendo ribattezzato la sua vettura “La Bestia“, con la Red Bull che aveva enormi problemi di affidabilità per quanto riguardava il motore.

Qualcuno aveva parlato incredibilmente di Mondiale già segnato, non rendendosi conto che Verstappen aveva molto più passo gara, infatti ogni qualvolta che ha potuto arrivare alla bandiera a scacchi ha sempre vinto, dunque bisogna iniziare a ragionare su nuove strategie future.

Fino a questo momento la Ferrari aveva dovuto gestire il vantaggio, ora invece sarà una rincorsa, seppur minima, dato che 6 punti sono meno del distacco tra primo e secondo posto, con Montecarlo che potrebbe essere sicuramente la gara di Charles, quella che ama di più e che aspetta più di tutte, ma ora si fa più complicata.

Non è infatti il distacco minimo tra i due, ma il problema è che Verstappen ha già vinto il doppio delle gare rispetto a Leclerc e in estate arriveranno una serie incredibile di gare favorevoli all’olandese, dunque tutto sta per essere davvero molto complicato.

Charles è un campionissimo che ha dimostrato tutto il proprio talento, con la Ferrari che ha fatto vedere di avere una vettura simile e paragonabile alla Red Bull e ora è tempo di rialzarsi, non buttare via tutto ciò che di buono è stato fatto e ricordarsi che il Mondiale è ancora lungo e tutto è possibile.