F1, Schumacher e Verstappen destini incrociati: il dato è clamoroso

Michael Schumacher e Jos Verstappen come Max e Mick ventisette anni dopo. L’incredibile gioco del destino delle due dinastie in F1.

Schumacher (Getty Images - Instagram)
Schumacher (Getty Images – Instagram)

Il libro della F1 a volte ci regala delle storie incredibili. Come in un gioco del destino le carriere di Michael Schumacher e Jos Verstappen si sono incontrate nel 1994 in Benetton. Michael Schumacher, nell’anno della scomparsa di Ayrton Senna, riuscì a conquistare il suo primo titolo mondiale. Al suo fianco, all’esordio in F1, c’era il padre di Max Verstappen. Quest’ultimo nel 2021 ha beffato Lewis Hamilton al fotofinish e si è laureato campione del mondo per la prima volta in carriera, nell’anno del debutto di Mick Schumacher nella categoria regina del Motorsport. Le circostanze sono alquanto particolari dato che a distanza di 27 anni la storia si è ripetuta a parti inverse.

La stagione del debutto di Jos Verstappen in F1 fu anche la migliore della sua carriera, dato che ottenne due podi e il maggior numero di punti in una singola annata. Il papà di Max chiuse il 1994 al decimo posto con 10 punti. Michael Schumacher si dimostrò irrefrenabile e vinse otto gare, festeggiando il suo primo trionfo mondiale.

F1, Michael Schumacher: arriva il duro attacco contro l’ex Ferrari

Il parallelismo tra Schumacher e Verstappen

Max Verstappen ha ottenuto il primo successo iridato nel 2021 dopo una lotta serratissima con il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton. La sfida si è prolungata fino all’ultimo giro dell’ultimo Gran Premio di Abu Dhabi, riuscendo ad avere la meglio sul pilota rivale della Mercedes. Si è trattata di una circostanza straordinaria per il giovane che ha lottato come un leone per tutto l’arco della stagione. Per la prima volta in carriera Max ha avuto l’opportunità di battagliare per il titolo, dopo gli anni di dominio di Hamilton.

Mick Schumacher, parole d’oro: ecco cosa ha imparato da papà (VIDEO)

Nelle retrovie, invece, Mick Schumacher ha dovuto fare i conti con un’auto non all’altezza delle altre in griglia. Il figlio d’arte di Michael non è riuscito a marcare neanche un punto nella sua prima annata in F1. La Haas aveva già deciso di puntare tutto sul 2022, non sviluppando la VF-21. Mick spera di rifarsi nella prossima stagione, ottenendo i suoi primi punti in F1. Max Verstappen, invece, proverà a difendere il titolo conquistato nel 2021.