Verstappen paragonato a due fenomeni: l’ex F1 ne è certo

Max Verstappen è il nuovo campione della F1. Un grande ex del Circus pensa che possa essere paragonato a Senna e Schumacher.

F1, Verstappen (Getty Images)
Verstappen (Getty Images)

La F1, in questo 2021, ha regalato emozioni e spettacolo. Dopo stagioni noiose, vinte e stravinte dalla Mercedes e da Lewis Hamilton, il padrone è finalmente cambiato, ed oggi corrisponde a Max Verstappen. L’olandese della Red Bull, il robot progettato per vincere, ha finalmente raggiunto la sua missione: diventare campione del mondo nella massima serie. E ce l’ha fatta a poco più di 24 anni, dopo sette stagioni dal suo debutto.

L’obiettivo di papà Jos era proprio quello di farlo crescere man mano, aspettando che si presentasse l’occasione di avere a disposizione una monoposto competitiva. In questi ultimi anni, a Milton Keynes faticavano a mettere in pista un’auto da mondiale, più a causa della scarsa potenza delle power unit che per motivi telaistici.

La RB16B, sin dalla presentazione, è apparso il solito gioello di aerodinamica, nel pieno stile di Adrian Newey, forse il più geniale progettista della storia della F1. Finalmente, in questa stagione, la Honda ha prodotto un’unità propulsiva che fosse al top, in grado di dare la giusta potenza ad un auto che finalmente ha messo i bastoni tra le ruote alla Mercedes.

Se ci fossero stati dei dubbi sul pilota, Verstappen li ha sciolti davvero tutti da marzo scorso a questa parte. L’orange è stato una macchina da guerra, ed ha perso punti solo in eventi in cui non aveva alcuna colpa: a Baku, quando una foratura gli ha tolto una vittoria certa, a Silverstone, quando Hamilton lo ha mandato a sbattere ed a Budapest, con Valtteri Bottas che lo ha centrato alla prima curva sul bagnato. Super Max, dal canto suo, ha guidato alla perfezione.

Chi è l’assistente di Michael Schumacher? Ecco di chi si tratta

F1, Coulthard paragona Verstappen ai campionissimi

La F1 è un mondo dove i paragoni, i confronti e le similitudini vengono utilizzate in modo quasi maniacale. Ogni giorno sentiamo la fatidica domanda su chi sia il più forte tra Lewis Hamilton e Michael Schumacher, ma anche il raffronto con i vari campioni del passato. L’ultimo ad operare un confronto simile è stato David Coulthard, ex pilota di Williams, McLaren e Red Bull.

Lo scozzese, che ha parlato a “Channel 4“, ha espresso tutta la sua ammirazione per Max Verstappen, dichiarando: “Max è un atleta eccezionale, ma è anche una bellissima persona. Ritengo che piloti come Ayrton Senna e Michael Schumacher avessero le sue stesse caratteristiche, quindi posso tranquillamente metterli a paragone con lui“.

F1, il dramma di Adrian Newey: l’ingegnere ha rischiato di morire

Verstappen è un talento puro, brillante e controverso. Lui ci prova sempre, non può andare a casa con il rimorso di non aver fatto il massimo. Appena vede un piccolo spazio, se ne ha la possibilità prova sempre ad infilarcisi dentro“. Parole di stima ed ammirazione quelle del vice-campione del mondo di F1 2001, che ha lodato il gran lavoro di Super Max in quest’annata. Il neo-campione del mondo dovrà difendere la sua corona nell’anno dell’avvento delle nuove regole, e non sarà così semplice.