Leclerc, cambiamento epocale nel 2022: non era mai successo in F1

Charles Leclerc va verso un’importante novità in vista della prossima stagione. Una cosa simile non era mai accaduta in passato.

Leclerc (GettyImages)
Leclerc (GettyImages)

La Ferrari si prepara al 2022, ed una delle certezze per il Cavallino rampante sono i due piloti: Charles Leclerc e Carlos Sainz rappresentano una delle coppie migliori dell’intera F1, in quanto costituiscono un perfetto mix di velocità e costanza di rendimento. Lo spagnolo, a sorpresa, ha chiuso davanti al compagno di squadra alla fine dell’anno, classificandosi al quinto posto e risultando il primo degli altri.

Come sappiamo, Red Bull e Mercedes erano praticamente irraggiungibili, e la sfida per il terzo posto tra i costruttori ha visto la rossa contrapposta alla McLaren. Grazie al crollo del team di Woking nel finale di stagione, la rossa si è assicurata la piazza sul podio tra le case, ma per il prossimo anno ci si aspetta ben altro dal Cavallino.

Leclerc, dal canto suo, mastica amaro. Per la prima volta in carriera, è stato battuto da un team-mate, dopo aver sonoramente sconfitto Sebastian Vettel nei suoi primi due anni in Ferrari e Marcus Ericsson in Alfa Romeo Racing. Il monegasco ha ottenuto due grandi pole a Monaco e Baku, ma spesso e volentieri è stato sfortunato, a causa di incidenti, errori e quant’altro.

In una stagione interlocutoria come questa, certe cose lasciano il tempo che trovano, ma se e quando si troverà a giocarsi un mondiale, occorrerà limare certi inconvenienti. Dopo quattro anni di esperienza in F1, è arrivato il momento di evitare i troppi errori, che gli sono costati anche una probabile vittoria a Monte-Carlo con quell’incidente a fine qualifica alla seconda delle Piscine.

Mick Schumacher, arriva la clamorosa richiesta alla F1: tifosi in delirio

Leclerc, nel 2022 potrebbe cambiare numero

Charles Leclerc sta puntando tutto sul 2022, scommettendo su una Ferrari finalmente competitiva. Il principino vuole tornare a vincere, dal momento che un successo gli sfugge dal Gran Premio d’Italia 2019, quando a Monza si impose una settimana dopo il trionfo di Spa. Tutti abbiamo imparato a conoscerlo con il #16, ma tra qualche mese, qualcosa potrebbe cambiare.

Stando alle voci che circolano, il prossimo anno potrebbe correre con il #7, appartenuto sino ad oggi a Kimi Raikkonen. Nel 2014, la F1 seguì la MotoGP e decise che ogni pilota avrebbe potuto decidere un proprio numero personale, abbandonando l’assegnazione delle cifre in base ai risultati nel mondiale dell’anno precedente.

Il finlandese decise per il #7 in quanto era quello che indossava nel 2013, e non aveva voglia di sostituirlo. I due numeri preferiti di Leclerc sono da sempre il 7 ed il 10, ma anche quest’ultimo era occupato da Pierre Gasly, ancora oggi in attività con l’AlphaTauri. Con il #7, Charles correva ai tempi dei kart e della Formula 3, mentre nel 2017 ha vinto il campionato di Formula 2 con il #1.

Montezemolo ed il segreto di Michael Schumacher: cosa l’ha reso grande

In quell’occasione, non decise lui la cifra con cui scendere in pista, ma gli venne assegnata dal momento che il team Prema aveva dominato il campionato precedente, vincendolo con Gasly nel duello interno contro Antonio Giovinazzi. Riguardo alla scelta del monegasco, manca ancora l’ufficialità, che potrebbe essere diramata già nelle prossime settimane. La situazione dovrà essere chiarita al più presto, in quanto il regolamento non prevede la possibilità che un pilota cambi numero.