Ferrari, hai visto? Il re dei sorpassi della F1 è un tuo ex

Chi sono i più bravi a completare sorpassi in Formula 1? Qui abbiamo la classifica aggiornata, un ex Ferrari in vetta.

Sorpasso F1 (Fonte foto: Instagram Sainz)

Se la F1 negli ultimi anni è diventata di nuovo divertente e ad appassionare i tifosi, è perché, diciamo le cose come stanno, sono tornati i sorpassi. Quelli ci son sempre stati, ma per alcuni anni erano diventati davvero utopia, facendo diventare i GP una questione di pit-stop e strategie.

Certo, non saranno contente le scuderie, visto che ogni incidente costa centinaia di migliaia di euro, come si evince dalla nota della McLaren sulla botta di Norris. Per non parlare del sorpasso-polemica di poche settimane fa, dove Hamilton mandò nel muro Verstappen. Ma chi è il miglior “sorpassatore”?

Il migliore è stato in Ferrari

Non sono contenti in Ferrari, dopo che la Mercedes le è davvero entrata in casa, e non saranno contenti, a Maranello, neanche a sapere che chi sorpassa di più è stato rosso. Il più bravo a lasciarsi dietro il diretto avversario infatti, per il Mondiale 2021, è stato Vettel, per ora. Il tedesco classe ’87, fu ferrarista dal 2015 al 2020. A quanto pare però, è la leggerezza delle Aston Martin ad ispirarlo in maniera davvero forte. Ad oggi, i sorpassi completati sono 82.

A seguire, un altro esperto pilota, anch’egli ex cavallino, Fernando Alonso, a quota 76. Oggi, lo spagnolo, esalta con i suoi sorpassi, i tifosi della Alpine. Podio, a 75 per Enzo Perez, della Red Bull. Ma in Ferrari, sicuramente i più bravi a compiere il sorpasso sono ben accetti, visto che il prossimo in questa speciale classifica, è proprio in rosso.

Leggi anche>>> Dedica speciale a Fausto Gresini: sono tutti emozionati

No, quest’anno non è Leclerc, ma a partire spesso un po’ più in dietro e a reclamare poi spazio in pista, è il giovane Carlos Sainz, 71 sorpassi, contro i 70 di Lance Stroll. Seguono, Tsunoda a 67; Raikkonen a 63 e Ricciardo a 61 che non disdegnano il superare chi è loro davanti, in gara. Vi chiederete come mai non ci sono tra i migliori otto, Verstappen ed Hamilton. Facile: essendo spesso in Pole o al massimo secondi in griglia, difficilmente hanno qualcuno da superare e quindi i loro numeri non possono essere altissimi.