Formula 1, ecco il prossimo debuttante: “Ha già firmato un contratto”

Formula 1, si pensa già al futuro: tanti i piloti che tremano, perché c’è una giovane promessa che potrebbe arrivare nel 2023.

Si corre. Senza sosta. Fuori e dentro la pista. La F1 non è mai ferma, anche quando le ruote sono bloccate, perché il mercato non smette mai di dare speranze ed anche preoccupazioni, alle scuderie del Mondiale. Lo stesso che ora stanno provando a vincere Leclerc e Verstappen su tutti e che dall’anno prossimo, potrebbe già avere nuovi interpreti.

Gara F1 (Ansa)
Gara Formula 1 (Ansa)

Ci sono tifosi ed appassionati a cui il mercato piace tantissimo, forse a qualche pilota un po’ meno. Come a Ricciardo, che qualcuno vede al capolinea ed a cui proprio lui ha risposto con forza. Intanto, anche se siamo solo a giugno, nel nuovo podcast di RacingNews365, Tom Coronel e Ruud Dimmers, hanno parlato di cosa potrebbe accadere nel 2023, con una nuova giovane promessa che sta scalpitando e che in tanti, vedrebbero pronta per il salto in Formula 1.

Formula 1, dove correrà il prossimo esordiente?

Ecco di chi si tratta allora: si chiama Oscar Piastri, ha 21 anni, è membro della Alpine Academy e proprio per la scuderia francese, quest’anno fa da terzo pilota. Nonostante sia molto giovane, il ragazzo nato a Melbourne ha già vinto diversi trofei del Motomondiale. Ha iniziato con il Formula Renault Eurocup 2019 per poi vincere in F3 l’anno dopo ed in F2 ancora quello successivo. La Alpine, non ha atteso altro per portarlo in squadra.

Ecco allora cosa si sa per ora del suo possibile futuro. Dimmers ricorda che ci sono alcuni piloti che rischiano il posto e dice: Penso che Nicholas Latifi sia uno di loro. Williams e Piastri allora si stringeranno presto la mano? Certo, stando alle prestazioni non da esultare, sia dello stesso Latifi che anche di Albon, è anche ovvio che la Williams ora si guardi in giro, dopo aver perso un ottimo giovane pilota come George Russell, che in Mercedes sta dimostrando di avere stoffa.

Attenzione però, non c’è da dare per scontato che la stessa Alpine non offra un sedile al ragazzo australiano, perché Alonso ha fatto capire più volte che non c’è nulla di sicuro sul suo futuro in scuderia, mentre un ex pilota vede lo spagnolo già vicino al ritiro. Ma a sentire le parole di Coronel, ecco la sorpresa. Pare infatti che non ci sia tanto da ragionare sulle scuderie che vedranno firmare il giovane pilota per il 2023, perché: “Sembra che sia già stato firmato a Monaco. Non so quando uscirà la notizia. Questa è davvero una gran voce di mercato”. Si spera che i media saranno così bravi da far parlare un po’ il giovane australiano, così presto scopriremo se e con chi ha già un accordo.