Lando Norris incorona Carlos Sainz: parole al miele per il driver Ferrari

A porre su un piedistallo il pilota ferrarista, Carlos Sainz, c’è anche il suo ex compagno di scuderia, Lando Norris.

Carlos Sainz e Lando Norris (GettyImages)
Carlos Sainz e Lando Norris (GettyImages)

Lando Norris, giovane pilota che nel 2022 trascorrerà il quarto anno in McLaren, è molto ammirato dal collega in Ferrari, Carlos Sainz. Nel 2019 e nel 2020, proprio alla McLaren, i due sono stati compagni di scuderia, prima però che proprio a Maranello, si accorgessero della bravura dello spagnolo, da portare a casa ed a quanto pare, anche da rinnovare quanto prima, visto che ufficialmente il suo contratto scade nell’estate del 2022.

Nonostante Norris sia arrivato molto vicino alla sua prima vittoria in F1 a Monza proprio nel 2021, l’inglese non si è fatto mancare delle parole al miele per l’ex compagno di scuderia. Ad autosport.com, il pilota inglese ha parlato dei suoi miglioramenti, ma anche proprio di Carlos Sainz, le quali prestazioni non lo sorprendono.

Per Lando Norris non ci sono dubbi sul pilota ferrarista

Le due cose vanno a stretto braccio, secondo Norris lui stesso avrebbe fatto molto bene con la scuderia britannica anche in passato, ma proprio Carlos Sainz non lo avrebbe fatto sembrare così bravo. Ed ora che ha avuto una macchina da prestazioni ottimali, lo spagnolo ha fatto parlar di sé come è giusto che sia: Credo che Carlos sia uno dei migliori piloti in Formula 1. Inoltre, non mi ha fatto sembrare così bravo, perché è un pilota estremamente forte, e ha fatto un ottimo lavoro”, dice l’inglese.

Secondo il ragazzo di Bristol, la bravura di Sainz lo avrebbe messo in ombra, ma finalmente quest’anno sarebbero arrivati i miglioramenti che tutti aspettavano. Forse però Lando è un po’ duro con se stesso, calcolando che in realtà le sue potenzialità erano già state chiare a tutti sin dagli inizi. In quanto a personalità nonostante la giovane età, nessuno ha dubbi sul britannico, che ha già demolito la Pirelli con le sue parole e che non ha mai peli sulla lingua.

F1, chi è Lando Norris? Fidanzata, altezza e biografia del talento della McLaren

La sua è proprio la personalità giusta per sedere in una delle monoposto più veloci al mondo e farlo, cercando la vittoria ogni domenica. Per Norris, ci sono anche differenze di motivazione, tra il binomio con Sainz e quello con il nuovo arrivato, Ricciardo, due personalità diverse: “Ho sempre avuto la motivazione per voler battere Carlos – ammette il ventiduenne – Allo stesso tempo, con Daniel, non mi sentivo in alcun modo nervoso quando è arrivato. Molte persone hanno pensato che forse lo sarei stato”. Ma niente rancore, anzi, così conclude il suo pensiero, Norris: “Sempre più persone si stanno effettivamente rendendo conto di cosa è effettivamente capace e del tipo di pilota che è quando si è scontrato con Charles lo ha battuto abbastanza spesso”, dice a proposito di Carlos Sainz.