Leclerc e quel paragone scomodo: Piero Ferrari però lo incorona

Charles Leclerc è un punto di riferimento in casa Ferrari. Il figlio del Drake però ha parlato di paragoni decisamente scomodi per lui.

Charles Leclerc (Instagram)
Charles Leclerc (Instagram)

Non sono mai banale le dichiarazioni di Piero Ferrari. Il figlio del grande Enzo, fondatore del marchio Ferrari, non è solito aprirsi a lunghe chiacchierate ai microfoni dei giornalisti. Riservato e molto saggio, il vice presidente del Cavallino ha parlato della Scuderia e di un talento in particolare che si è messo in grande luce nelle ultime stagioni in F1. Alla cerimonia di consegna del Premio Mecenate dello Sport, giunto alla nona edizione, patrocinato dal Coni e dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti, Piero ha ammesso che Charles Leclerc sarebbe piaciuto a suo padre.

Il riconoscimento di Piero Ferrari

“Charles Leclerc? Sarebbe piaciuto sicuramente a mio padre – ha annunciato Piero FerrariIl confronto tra piloti del presente e passato è difficile. Gilles Villeneuve era istinto puro, Charles è molto diverso: è un pilota intelligente, un ragazzo estremamente dotato da tutti i punti di vista, con riflessi straordinari, grande concentrazione. Se riusciremo a dargli un mezzo adeguato ci darà grandi soddisfazioni”.

La prossima stagione si preannuncia molto delicata per la Rossa. La Scuderia Ferrari sta impiegando ogni sforzo in vista del campionato 2022. Un anno in cui la Formula 1 cambierà volto e i nuovi regolamenti promettono uno scontro più ravvicinato tra le varie vetture in pista. Le ambizioni del Cavallino sono altissime, esattamente come quelle di Charles Leclerc e Carlos Sainz che si augurano di poter lottare per la conquista del mondiale. Mattia Binotto, team principal della Scuderia Ferrari, ha più volte ribadito che l’obiettivo della Rossa sarà quello di tornare ad essere il punto di riferimento nel circus. Naturalmente Leclerc e Sainz dovranno vedersela con gli altri cavalieri del rischio che vorranno strappare l’egemonia alla dominante Mercedes di Lewis Hamilton.

LEGGI ANCHE >>> Che macchina ha Charles Leclerc? Non indovinerete mai

I tecnici di Maranello sono già a lavoro per sviluppare la vettura che dovrebbe riportare alto il nome di Enzo Ferrari. Charles Leclerc, dopo una straordinaria annata nel 2019, non è più riuscito ad aggiudicarsi un GP di F1. Sono oramai due lunghi anni che la Ferrari non sale sul gradino più alto del podio. Una striscia negativa che il monegasco si augura di spezzare già in questa stagione altrimenti occorrerà aspettare il 2022, Ferrari permettendo.