Marco Simoncelli, ricordate la sua fidanzata? Ecco cosa fa oggi (FOTO)

Kate Fretti era la ragazza di Marco Simoncelli. A distanza di dieci anni dalla morte del centauro, la donna non ha dimenticato il Sic.

Marco Simoncelli (Getty Images).
Marco Simoncelli (Getty Images)

Marco Simoncelli era un ragazzo timido e spontaneo. Una volta in sella alla moto il romagnolo era capace di performance di altissimo profilo, dimostrando sempre un coraggio leonino. Sin da bambino aveva messo in mostra delle qualità velocistiche straordinarie. All’età di 7 anni il Sic era già su delle minimoto a sgasare in pista. Sin dall’infanzia la sua vita è ruotata intorno al mondo delle due ruote e ai valori dell’amicizia e dell’amore.

Fece presto a scalare tutte le classifiche e i concorrenti con cui si trovò a gareggiare nel Motomondiale. Marco Simoncelli divenne subito uno dei piloti più apprezzati e amati nel Paddock. L’acconciatura da leone era diventato un suo marchio distintivo e nelle immagini del suo trionfo in classe 250 Marco divenne il simbolo di una gioventù intera, libera di sognare. Il Sic era passione pura, divertimento sfacciato e riservatezza allo stesso tempo. Un pilota di cuore sempre pronto a lanciarsi in un sorpasso, come in una battuta sagace davanti ai giornalisti.

Dopo essersi laureato campione del mondo nella classe di mezzo, il pilota provò a difendere il suo titolo in classe 250. Nel 2009 arrivò terzo in graduatoria mondiale, ma si sentì pronto al grande salto in MotoGP. Fu ingaggiato dal team San Carlo Honda Gresini per gareggiare su una Honda RC212V. La prima stagione in top class non fu indimenticabile, ma l’anno successivo Marco iniziò a collezionare i primi podi, puntando al primo storico trionfo nella classe regina.

Simoncelli, papà Paolo non ha rimorsi: “Rifarei tutto”

L’amore di Marco Simoncelli per Kate Fretti

Quella drammatica domenica malesiana del 23 ottobre 2011, Marco Simoncelli osò una mescola dura nel posteriore con la speranza di giocarsi, nelle battute finali, la sua prima vittoria in MotoGP. Purtroppo, la cavalcata del romagnolo fu interrotta al secondo giro per il drammatico impatto con Colin Edwards e Valentino Rossi. Al suo fianco, come un’ombra, il Sic ha avuto una donna straordinaria che lo ha amato sin dal primo momento che si sono conosciuti.

Dopo dieci lunghi anni il ricordo di Marco è ancora vivo nella mente di Kate Fretti. La fidanzata non ha mai dimenticato il campione romagnolo. “Dieci anni senza Marco. Penso che sia passato davvero molto tempo, ma non è che un anniversario porti a ricordare. Accade ogni giorno. Ho sempre tenuto dei diari e un giorno scriverò un libro anche se non l’ho mai detto a nessuno“, ha dichiarato la ragazza in una recente intervista al Corriere della Sera.

La ragazza di origini filippine aveva conquistato il Sic nel 2006 sulle spiagge di Riccione. I due si innamorarono follemente e nel 2011 decisero di convivere a Coriano. La ragazza seguiva Marco anche in pista, facendogli da ombrellina sulla griglia. L’ultimo bacio prima della partenza di Sepang e poi un freddo agghiacciante che ha aperto una ferita mai cucita. Kate è rimasta molto legata alla famiglia di Marco. Il 20 gennaio 2019 ha inaugurato Casa Simoncelli, un luogo di accoglienza per ragazzi disabili. Il centro è stato costruito grazie ai fondi raccolti nelle varie manifestazioni dedicate al Sic e alle donazioni di privati.

Valentino Rossi e il rapporto con Simoncelli: “Avevo bisogno di uno bravo”

La prematura scomparsa di Marco Simoncelli ha mostrato quanto il pilota fosse amato dalla gente. La sua naturalezza lo rendeva speciale in un mondo fatto di piloti superstar. La sua immagine pulita, poco costruita dal punto di vista mediatico, anche grazie all’amore di Kate, non è stata dimenticata. A seguito della scomparsa di Simoncelli il suo numero 58 è stato ritirato in segno di rispetto per il campione romagnolo, leggenda della MotoGP.

Kate Fretti (Getty Images)
Kate Fretti (Getty Images)