Le vecchie Lire che possono cambiarti la vita: le cifre da sogno

Una di queste monete in casa potrebbe far cambiare d’un colpo il nostro tenore di vita. Ecco quali sono le più preziose.

Monete lire
Monete lire (Adobe)

In casa nostra possiamo trovare spesso oggetti che nemmeno sapevamo di avere ancora tra i piedi. Spesso in tono quasi dispregiativo si maledice la presenza di un vecchio capo di abbigliamento o di un particolare e datato oggetto. In altri in casi si dovrebbe benedire la presenza, eventuale di quegli oggetti che negli anni hanno acquisito, senza che noi lo sapessimo un enorme valore. Spesso, certi oggetti, nemmeno siamo consapevoli di averli.

Tra gli oggetti che al momento possono costituire una vera e propria fortuna inaspettata, ritrovandoseli ad esempio in un vecchio cappotto o in un vecchio borsellino, ci sono senza dubbio le monete. Oggetti che spesso nemmeno consideriamo di valore che per nostra poca conoscenza di determinate dinamiche possono arrivare a valere una vera e propria fortuna. Spesso, uno di questi oggetti, alla giusta asta, può essere valutato svariate decine di migliaia di euro.

LEGGI ANCHE >>> La moneta che vale quanto una macchina di lusso: controllate se ce l’avete in casa

Con una di queste monete si diventa ricchi: 50 centesimi del 1825

Un esempio davvero valido dal quale si può partire è la moneta da  50 centesimi di lire. Comparsa nel paese nel lontano 1825, una moneta assolutamente unica che è riuscita ad essere protagonista di quasi 200 anni di storia italiana, una moneta che in quella storia si è rispecchiata e ne ha portato addosso le cicatrici delle cadute e delle rinascite. Mai testimone fu più affascinante di una moneta, che realmente vissuto certe epoche, in tutto e per tutto.

In questo caso in quell’anno che vide per la prima volta coniata la moneta, ci furono addirittura due diverse produzioni, in tiratura limitata, una a Roma ed un’altra a Firenze. Nel primo caso si ebbe una produzione davvero minima, solo 4mila pezzi e quindi c’è da immaginare che questa sia la versione più preziosa.

LEGGI ANCHE >>> Perché è essenziale calcolare il Valore Atteso (o Expected Value)

Per la moneta coniata a Firenze arriviamo alla giusta asta ad un prezzo di circa 2mila euro. Per quella invece coniata a Roma nel 1861, in tiratura più bassa parliamo di circa 20mila euro di valore, un prezzo davvero incredibile per una moneta della quale forse ignoravamo anche l’esistenza.