Il peggior nemico di Hamilton ad Austin? Non ci crederete

Hamilton insegue Verstappen per la vittoria finale del Mondiale di Formula1, ma in America avrà qualcun altro da temere.

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Max Verstappen corre e certo, non intende fermarsi a pochi chilometri dal suo primo Mondiale di F1. Lewis Hamilton però ha più esperienza e di mondiali ne ha portati già a casa 7. L’inglese però è reduce da un quinto posto in Turchia che ha riaperto tutto.

Anche se a quanto pare Toto Wolff non è preoccupato dalla Red Bull, le cose stanno tutt’altro che bene per l’inglese, visto che se lui ha 256.5 punti, l’olandese attualmente ne possiede 262.5, a questo punto della stagione, un vero patrimonio. Ora Lewis, dovrà rincorrere.

Di chi avrà paura Hamilton in America e perché

Si torna quindi al Gran Premio degli Stati Uniti, quindi in Texas, ad Austin. Dopo quella gara, mancherà molto meno alla fine del Mondiale. Ci saranno infatti in seguito, solo Messico, Brasile, Qatar, Arabia Saudita e finalissima con Abu Dhabi 2021. I pochi punti però, pesano ora come un macigno, anche perché Hamilton ha un fantasma da superare.

Il giovane Verstappen, ha corso soltanto cinque volte negli Stati Uniti, visto che il Gran Premio non si è disputato a causa del Covid, nel 2020. L’inglese, con una carriera ben più lunga, vanta invece ben sei vittorie, sulla pista americana, più di tutti i piloti della storia. La prima, risale al 2007, quando Max aveva soltanto 10 anni. (Si correva ad Indianapolis).

Cosa teme allora Lewis Hamilton che in America ha vinto 6 volte di cui ben 5 nella pista texana? Il suo compagno di team, Valtteri Bottas. Il finlandese ha vinto una sola volta in carriera in Texas, ma questa è molto significativa. Sì, perché quando nel 2019 si è corso per l’ultima volta, pare proprio che il trentaduenne sia stato ben più bravo del collega, che allora terminò solo al secondo posto. Il terzo? Lo fece Verstappen.