Rugby, placcaggio “omicida”: ecco cosa è successo (VIDEO)

Placcaggio fuori tempo e che rischia di far male seriamente l’avversario, in una partita di rugby francese: rischio squalifica.

Placcaggio nel rugby (YouTube)
Placcaggio nel rugby (YouTube)

Talvolta ci si fa prendere dall’agonismo, ma questo non giustifica entratacce, come per esempio quella che per poco non spezzava una gamba a Messi in Nazionale. Nel rugby poi, dove gli scontri sono più forti e contro difensori abbastanza massicci, si deve tentare quanto meno di evitare quelli pericolosi.

Si è trattato di un vero e proprio intervento killer, quello che ci arriva da un video impressionante, della gara di campionato francese tra Castres Olympique e Bordeaux Bègles.

Un placcaggio non consentito nel rugby, rischiava l’infortunio

In prima divisione francese, tra le fila di queste due squadre, ci giocano anche Ryno Pieterse al Castres, 23 anni dal Sud Africa, e Maxime Lucu, esperto mediano di mischia della squadra di Bordeaux, che in questo caso è colui che la brutta entrata, l’ha subita.

Il gioco in questione è certamente fatto di scontri fisici, ma che come in tutti gli sport, rientrano all’interno di alcune regole, anche nel modo stesso di poter fare un ingaggio o meno. E qualunque scontro preventivato dall’avversario che non fosse ponderato da queste, viene visto nel rugby come qualcosa di altamente da condannare. Un tradimento alla correttezza dello sport.

LEGGI ANCHE>>> Serie A, novità incredibile per i tifosi: svolta sulla questione stadi

Pieterse è stato subito espulso dal direttore di gara, mentre Lucu è stato costretto ad abbandonare il campo per infortunio. Partita finita dopo lo scontro, ma non è lì che finiva tutto. I compagni di Lucu si sono lanciati in una caccia all’uomo che si è poi tramutata in rissa. Ora è il sudafricano a rischiare moltissimo. La lega, starebbe pensando a 52 giornate di squalifica.

Ecco, il video del terribile placcaggio di Pieterse su Lucu: