Quanto è stato pagato Cristiano Ronaldo? Batosta per la Juventus

Le cifre dell’affare Cristiano Ronaldo. Ha chiuso con un anno di anticipo rispetto al previsto la sua avventura in maglia bianconera.

Cristiano Ronaldo (Facebook)
Cristiano Ronaldo (Facebook)

Le cifre dell’affare Cristiano Ronaldo: l’unico calciatore al mondo che “fa il mercato”

L’asso portoghese, artefice più che mai del suo presente e del suo futuro, insieme al super agente Jorge Mendez, ha scelto dove andare. Ed è stato accontentato fino in fondo. Come ha detto Pep Guardiola è Cristiano a decidere, noi siamo impotenti. Il potere di fare mercato, di stravolgerlo, di stabilire le strategie di un club. Solo Cr7 può. Per gli altri è pura utopia. La stella della nazionale lusitana non ha esitato un momento a scegliere il ritorno al Manchester United. Comunicando con 24 ore di anticipo ad Allegri la sua decisione. Lapidaria la frase di Max: i campioni vanno, la Juve resta. Ma decisamente, il tecnico toscano ci è rimasto male. O quanto meno sorpreso. In campionato, l’assenza di Ronaldo comincia a pesare. Perchè è palese, manca ed è sempre mancato un bomber da Juve. Nè Morata, nè Dybala lo sono.

Le cifre dell’affare Cristiano Ronaldo: i sostituti della Juve sono davvero all’altezza?

Intendiamoci, Cristiano risolveva le partite. Ha regalato vittorie. Ma non è mai stato fino in fondo quello dei tempi di Madrid. Mai. Lì davanti, tra Dybala, Morata e Chiesa, qualcosa non va. La speranza è che con il ritorno di Moise Kean, più maturo, più equilibrato, più uomo e più atleta, tutto si sistemi. Ma potrebbe non bastare ancora. Con Cristiano in campo forse la Juve non avrebbe un solo punto in due gare, lasciatecelo dire. Proprio perchè i sostituti non sono all’altezza, nonostante lui non abbia fatto sfracelli.

Il Manchester sorride, la Juve piange

Ma veniamo alle cifre dell’affare. Affare decisamente più per gli inglesi che per la Juve. Una volta tanto, però, le dilazioni le fanno gli altri. Vedi il caso Locatelli-Sassuolo e le polemiche che ci sono state con le modalità di pagamento ai modenesi. Il Manchester United ha pagato Ronaldo 15 milioni di euro, ben 10 in meno di quelli richiesti da Nedved. E completerà il tutto in ben cinque anni. Non pochi. Si sorride solo sui bonus destinati alla Juve: 8 milioni. Ma c’è da chiedersi quali condizioni devono verificarsi per metterli in atto. Rivendita? Trofei da vincere? Non è chiaro. Sugli obiettivi ok, Ronaldo può ancora vincere e tanto. Sulla rivendita vista l’età abbiamo dei dubbi legittimi.

LEGGI ANCHE >>> Chi sono i candidati al Pallone d’Oro? Il favorito vi lascerà a bocca aperta

Tra perdite e il rimpianto più grande: ne valeva davvero la pena di comprarlo?

E veniamo alle note dolenti, quelle vere: la Juve comunica, nell’ambito di questo affare, un “impatto economico negativo sull’esercizio 2020/2021 pari a € 14,0 milioni, per effetto dell’adeguamento del valore netto contabile del diritto alle prestazioni sportive del calciatore”. Insomma, un punto in due gare, clima non alle stelle, e anche la perdita economica in bilancio legata alla cessione. Se a questo si somma che in fondo Ronaldo non è che abbia fatto faville in maglia bianconera.