Dramma in Brasile, crolla lo stadio: ecco come stanno i tifosi

Brasile, crolla la tribuna dello stadio, tanta paura per una partita di Serie D, l’arbitro si vede costretto a sospendere.

La tribuna crollata in Brasile (Fonte foto: web)

Poco più di mezz’ora di gioco e la partita di Serie D brasiliana, arbitrata dal signor Imperatriz, rischia di trasformarsi in tragedia. Effettivamente, è il week end delle gare record. Prima in F1, si è corso solo 3 minuti a Spa, dall’altra, la gara brasiliana durata 30′ e 48″.

A provocare l’interruzione forzata, il crollo di una tribuna allo stadio Frei Epifânio. Per fortuna, parliamo di tragedia soltanto sfiorata, dal momento in cui dall’impianto sono usciti tutti illesi.

Brasile, crolla lo stadio: solo spavento

La squadra di casa ospitava il ‘4 de Julio’, e per gran fortuna al momento non era seguita da spettatori sui propri spalti. Sabato, in Serie D per il Brasile, si giocava la giornata numero 13, e per ora, resta il termine di una partita sospesa, da giocare. Di certo non sarà facile recuperare a breve nello stesso stadio, visto che ora si dovranno smaltire tutti i detriti.

Gli unici che sono risultati effettivamente in pericolo, sono gli uomini della panchina della squadra ospite, tutti a quanto pare, così agili dallo scappare in fretta dalla zona e non farsi colpire dai pezzi di tribuna in caduta libera.

Leggi anche>>> Rally Appennino: tragedia in gara, perdono la vita in due, la dinamica

Ai media locali, Gilmar Bahía, difensore del 4 de Julio, ha spiegato quegli attimi di smarrimento: “Ho saltato, ho girato le spalle, la ringhiera veniva verso di noi. Tutti usciti illesi, ma c’era disperazione”. Questa invece, la nota ufficiale dei padroni di cas: “La partita contro la squadra del 4 de Julio è stata interrotta a causa di un forte vento, che purtroppo ha scosso la struttura del nostro Frei Epifânio, causando il crollo di una parte del tetto. Vi informiamo che nessuno è rimasto ferito. Tutti stanno bene e lo stadio è isolato. La gara si è fermata a 30 minuti e 48 secondi dall’inizio del secondo tempo, e l’evento si è registrato in quei minuti. Secondo l’arbitro, non si è potuto concludere il match, poiché lo stop è avvenuto per una causa naturale. Protezione Civile e Vigili del fuoco hanno negato ogni possibilità che la partita continui”.