Supernalotto: vincono i milioni ma non li ritirano!

Superenalotto, Lotto e giochi simili di altri Paesi sparsi per il mondo: le storie dei premi mai incassati da chi aveva vinto

Soldi al vento (Fonte foto: web)

Quando leggiamo le estrazioni di Lotto, Superenalotto e tutti gli altri giochi di fortuna, talvolta con vincite milionarie, immaginiamo a quanto sarà felice chi ha vinto ed a come cambierà la sua vita. E se vi dicessimo che non sempre è così? Il gioco è simile in tutto il mondo, con le modalità che cambiano di poco di Paese in Paese, ma il meccanismo è quasi sempre quello di alcuni numeri estratti.

Anche il modo in cui si portano a casa i soldi è più o meno simile in tutto il mondo, così come alcune bizzarre storie legate proprio alle vincite. Ci sono infatti persone sparse per il globo che hanno vinto al gioco e non hanno incassato la loro vincita. I motivi sono svariati, ripercorriamo la storia dei vincitori che non hanno incassato.

LEGGI ANCHE>>> I due milioni vinti e mai ricevuti: dalla grande gioia al dramma

Nel 2012, alla lotteria EuroMillions, furono vinti 64 milioni di sterline ad Hertfordshire, Regno Unito. Mai nessuno, è andato a ritirare quel premio. Tv e media lanciarono diversi appelli all’epoca, ma il vincitore non è mai uscito fuori. Dopo i 180 giorni ammessi nel Regno Unito per riscattare i premi al gioco, purtroppo la sua vincita è stata cancellata. Negli USA, in Georgia precisamente, invece un giocatore non ha riscattato 77 milioni di dollari del suo Powerball nel 2019. E pensare che il jackpot equivaleva alla vittoria più alta di sempre del gioco.

LEGGI ANCHE>>> Superenalotto, due vittorie sensazionali nella stessa cittadina: la grande festa

Anche nel Queens c’è qualcuno che non si è preoccupato di andarsi a prendere i sui soldi appena vinti. Infatti, nel 2002 i 68 milioni di dollari vinti da un giocatori al MegaMillions, non hanno ritrovato un padrone. In quel caso però, circa un anno dopo la vincita, un uomo fece causa alla New York State Lottery affermando di essere lui il vincitore e guarda il caso, di aver perso il tagliando. Immaginerete come è andata. Un furbetto simile, si è presentato anche nel 2016 alla riscossione del SuperLotto Plus da 64 milioni di dollari. L’uomo portò un biglietto, ma non corrispondeva a quello vincente. Forse per lui, valeva la pena tentare.

Infine, un altro singolare caso, quello del 2002. 51,7 milioni di dollari vinti grazie al Jackpot del PowerBall da un abitante dello stato, Indiana. Anche quest’ultimo non ha mai rivendicato la paternità del biglietto vincente.