Verstappen, sarà il più forte di sempre? L’ex pilota fa discutere

Max Verstappen ha davvero le carte in regola per battere tutti i record? I numeri ed un ex pilota sono abbastanza convinti sul futuro.

Di Max Verstappen si è sempre parlato un gran bene, sin dai suoi inizi nel mondo del motorsport e del kart. Nei primi anni si parlava anche del fatto che fosse il nuovo Ayrton Senna, per via delle sue strepitose qualità sul bagnato, e c’è da dire che tutti i pronostici sono stati rispettati in pieno.

Verstappen (ANSA)
Verstappen (ANSA)

Nel 2015, il figlio di Jos ha debuttato in Toro Rosso ancora da minorenne, ottenendo quasi subito i suoi primi punti. Il confronto con Carlos Sainz non è stato troppo devastante per lo spagnolo, ma anche per via dei tanti errori commessi dall’olandese. Il più clamoroso fu quello di Monte-Carlo, quando franò addosso alla Lotus di Romain Grosjean nel tentativo di superarlo alla prima curva.

Verstappen passò poi alla Red Bull dal Gran Premio di Spagna del 2016, vincendolo davanti alla Ferrari di Kimi Raikkonen. Grazie a questa prova fenomenale, l’olandese divenne il più giovane vincitore di un Gran Premio di F1, migliorando il primato di Sebastian Vettel ottenuto a Monza, nel 2008.

Dopo anni di sofferenza a causa di una Red Bull non all’altezza di Mercedes e Ferrari, nel 2021 è finalmente arrivata l’occasione di sfidare Lewis Hamilton. Adrian Newey ha progettato il suo capolavoro, coadiuvato da una power unit Honda finalmente competitiva ed in grado di mettere pressione al team di Brackley.

Tralasciando il finale di stagione di Abu Dhabi, molto discusso e che ha generato conseguenze pesanti come la cacciata di Michael Masi, va detto che Super Max ha fatto di tutto per meritare quel titolo. Le sue prestazioni nel 2022 lo stanno confermando, e la vittoria nel Gran Premio del Canada gli ha spianato la strada verso il bis iridato.

Verstappen, ecco il parere di Tom Coronel sul futuro

Durante un podcast di “RacingNews365“, all’ex pilota Tom Coronel è stato chiesto se Max Verstappen avrà la possibilità di battere tutti i record di F1. L’olandese non ha dubbi, anzi, ne è fermamente convinto.”Sono sicuro al mille per cento, ma lo sapevo già quando ha guidato la sua prima gara. Poi abbiamo già detto tante volte: ‘oh, oh, questo è più che speciale’. Non perché viene dai Paesi Bassi e non perché sono il presidente del suo fan club. L’ho sempre detto. Non perché sono innamorato di lui, ma perché come pilota vedo quello che fa. Dicevo sempre cose tipo ‘Cazzo, quel ragazzo è davvero bravo‘”.

Coronel è segretamente deluso di non avere lo stesso talento di Verstappen, che ha ancora solo 24 anni. “Ero solo geloso di quello che ha fatto sin qui. Semplicemente non poteva farlo, quello che ha fatto. Poi ha funzionato e vedi che arriva anche nella squadra giusta, ha la giusta gestione ed è nel posto giusto al posto giusto time “Quindi sì, lo vedo battere tutti i record. Sicuramente otterrà sette campionati. Lewis Hamilton e Michael Schumacher ne hanno sette. Ci arriveranno, al cento per cento

Il suo avversario Ruud Dimmers ed il padrone di casa Joris Mosterdijk hanno sorriso molto dopo la discussione di Coronel, che poi ha consigliato: “Aprite i giornali! Verstappen è Dio! Capisci cosa voglio dire. Non sono l’unico a gridarlo. L’acutezza che vedi, l’intelligenza, la velocità pura che è in quel ragazzo. Lo ha fatto in tutte le classi prima questo Lo ha già dimostrato e lo dimostra in Formula 1. Ha cambiato la Formula 1“.

Il fatto che qualcuno batta tutti i record dipende da tante cose, ma Max è testa e spalle il miglior pilota che ci sia al momento. Non vedo nessuno avvicinarsi molto al suo livello, almeno per ora. È bello per Leclerc e Sainz. Ma puoi lo vedi anche a Perez. Si è divertito in qualche caso a guidare qualche gara. A Monaco tutto è andato per il verso giusto con una buona dose di fortuna, ma a Baku è stato messo al suo posto duramente da Verstappen“.

In Canada era sotto pressione ed abbiamo visto com’è andata, visti i diversi errori che ha commesso, simili a quelli dello scorso anno. Max si sta comportando da fenomeno assoluto e credo che in ben pochi possano fare qualcosa come lui, ma chi lo sa. Di certo, ha tutte le carte in regola per diventare il più forte di sempre“.