F1, Toto Wolff pianifica il futuro: che fine farà Lewis Hamilton?

Toto Wolff spera che si realizzi un grande obiettivo per la Mercedes del futuro e non vede l’ora di poter far sì che ciò accada.

Essere il Team Principal della Mercedes non è assolutamente facile, tanto è vero che bisogna essere i migliori all’interno dei migliori, con Toto Wolff che si è fatto tanti nemici nel corso del tempo, ma che senza ombra di dubbio è uno di quelli che ha dimostrato di essere tra i più competenti nella sua categoria, così è riuscito anche nell’ultimo periodo a trasformare una critica in qualcosa di positivo, con analisi che effettivamente non fa una piega.

Toto Wolff Mercedes (Ansa Foto)
Toto Wolff Mercedes (Ansa Foto)

Quando è iniziata la stagione si sapeva che ci sarebbero stati dei grossi cambiamenti nelle varie gerarchie in vetta, soprattutto calcolando che la Ferrari aveva avuto molto più tempo a disposizione rispetto alla concorrenza per poter raggiungere il livello sperato in seguito alla rivoluzione di quest’anno.

La Mercedes da quando c’è l’era dell’ibrido ha sempre vinto il mondiale costruttori, dimostrandosi così una delle scuderie più all’avanguardia del mondo, ma purtroppo la situazione è andata complicandosi sempre di più nell’ultimo periodo, dunque è chiaro a tutti che le Frecce d’argento dovranno in qualche modo rialzarsi in futuro.

Tra le varie critiche che sono state sollevate nei confronti della casa tedesca, c’è anche il fatto che molti sostengono che ci possa essere un cambio della guardia in vetta, con George Russell che prenderebbe così il posto di Lewis Hamilton come primo pilota, un qualcosa che però non dispiace assolutamente a Toto Wolff.

Si tratterebbe di una bellissima notizia per la Mercedes il fatto che Russell possa prendere il posto da prima guida di Lewis Hamilton, perché purtroppo sappiamo che il nostro campione dovrà ritirarsi nei prossimi anni, dunque avere qualcuno che possa già tenergli testa in questo momento fa ben sperare per il futuro.”

È stato con queste parole che si è espresso e microfono e di OE24.at, spiegando così al canale austriaco che secondo lui non bisogna essere assolutamente preoccupate di questo aspetto, anzi è soltanto un qualcosa di positivo, dato che il futuro è tutto nelle mani del giovane ex Williams.

Wolff difende Russell: strategia o reale pensiero?

Effettivamente molti stanno parlando un pochino in maniera troppo severa nei confronti di Russell e dello stesso Hamilton, infatti la vettura in questa stagione non può essere considerata assolutamente a fare il livello di Red Bull e Ferrari, con Toto Wolff che ha perfettamente ragione a difendere il lavoro dei suoi due piloti, non cercando di creare degli attriti minuti in una stagione che è già complicata di suo.

Il giovane britannico sicuramente il futuro della F1, con qualcuno che aveva già insinuato che non fosse all’altezza di una grande scuderia, vedendo anche un inizio abbastanza complicato ma effettivamente bisognava cercare di dargli tempo e dargli la possibilità di mettersi in mostra.

Adesso Russell sta vivendo una situazione davvero molto tranquilla per lui, dato che comunque guida una vettura estremamente superiore rispetto alla Williams nella passata stagione, potendo così imparare e migliorarsi sempre di più con una monoposto di alto livello, ma non di altissimo.

Nessuno dunque chiede a George di vincere il Gran Premio di vincere il mondiale, così poi cercare di entrare sempre di più nell’ottica Mercedes seguito da un campione come Lewis Hamilton.