Alonso vuota il sacco: ecco chi meritava il mondiale secondo lo spagnolo

Fernando Alonso si è espresso in merito alla battaglia mondiale tra Max Verstappen e Lewis Hamilton. Ecco le sue dichiarazioni.

Alonso (GettyImages)
Alonso (GettyImages)

Il mondiale 2021 è andato in archivio e se lo è portato a casa Max Verstappen, che è riuscito nell’impresa di spodestare Lewis Hamilton dal trono iridato. L’olandese ha compiuto un qualcosa di simile rispetto a quanto fatto da Fernando Alonso nel 2005, che pose fine all’abbuffata di vittorie di Michael Schumacher e della Ferrari.

In entrambi i casi c’è una curiosa coincidenza: sia lo spagnolo che il figlio di Jos hanno impedito ai due talenti di raggiungere l’ottavo mondiale, anche se si è sviluppato tutto in circostanze diverse. Lewis è stato in lotta sino all’ultimo giro, mentre la rossa del 2005 fu una macchina disastrosa e solo i miracoli del tedesco gli permisero di chiudere il campionato in terza posizione, ben lontano dal campione del mondo.

Alonso è uno di quei piloti che sono stati beffati da alcune scelte sbagliate, poiché un talento come il suo meritava almeno due o tre titoli in più. La cosa più incredibile è che con al massimo 10 punti in più conquistati in carriera, Nando avrebbe ora all’attivo ben cinque allori iridati. Nel 2007, gli sfuggì per appena una lunghezza a favore di Kimi Raikkonen, e nel 2010 e nel 2012 venne sconfitto dalla Red Bull di Sebastian Vettel rispettivamente per quattro e tre punti.

Una volta fiutata l’aria di crisi a Maranello, il nativo di Oviedo decise di spostarsi in McLaren nel 2015, ma l’esperienza fu un fiasco a causa dei problemi della power unit Honda. Dopo il primo ritiro, lo spagnolo della Asturie si è rimesso in gioco con l’Alpine in questo 2021, tornando sul podio dopo sette anni grazie al terzo posto ottenuto in Qatar.

Hamilton, aria di ritiro? C’è un silenzio assordante intorno a lui

Alonso, ecco il suo pensiero sul mondiale

Fernando Alonso non aveva una macchina che potesse avere velleità di vittoria, anche se Esteban Ocon ha trovato il colpaccio nel folle Gran Premio di Ungheria. Tuttavia, l’iberico ci ha fatto divertire, assistendo da spettatore alla battaglia tra Max Verstappen e Lewis Hamilton.

Riguardo al clamoroso finale di Abu Dhabi, Fernando si è espresso in un’intervista riportata da “Speedweek.com“, dichiarandosi entusiasta dello spettacolo vissuto: “La gara di Yas Marina è stata epica, di pari passo con il livello che abbiamo visto in tutto l’anno. Fa davvero strano pensare che i due contendenti siano arrivati all’ultima gara a pari punti, per poi giocarsi il titolo al giro finale. Questo ha fatto bene allo sport, ma a Max soprattutto“.

Ferrari, basta fallimenti: ecco il piano per tornare da Mondiale

Alonso aveva detto, qualche giorno fa, che entrambi meritavano il titolo mondiale per quanto fatto vedere, ma ovviamente ci può essere solo un vincitore. Nonostante i 40 anni di età, il due volte campione del mondo ha saputo regalare tanto spettacolo agli appassionati, ed è un bene per la F1 che lo spagnolo abbia tanta voglia di continuare a correre e divertirsi. Se il prossimo anno dovesse avere una monoposto competitiva, le sue performance saliranno notevolmente conoscendolo.

Impostazioni privacy