Tony Cairoli, arriva il meraviglioso riconoscimento: sempre più leggenda

Bellissimo quanto meritato, il momento vissuto da Tony Cairoli, che diventa cittadino onorario dopo i successi raggiunti in carriera.

Tony Cairoli (Getty Images)
Tony Cairoli (Getty Images)

Al GP di Mantova del 10 novembre scorso, ha detto addio alla sua invidiabile carriera, Tony Cairoli. Il trentaseienne, ha chiuso con il Motocross, dopo 9 titoli mondiali, poche settimane prima dell’addio di un altro asso delle due ruote, il fenomeno di MotoGP, Valentino Rossi. Entrambi, hanno segnato un bel pezzo di storia per il motociclismo italiano e difficilmente potremo vedere un binomio simile, almeno per i prossimi anni.

Cairoli, nato a Patti, provincia di Messina, è amato in Italia al punto che qualcuno gli aveva proposto la presidenza al posto di Sergio Mattarella. Cosa, che scherzosamente l’ormai ex pilota ha anche accettato. Ma il futuro di Antonio Cairoli è sicuramente lontano dalla vita politica, intanto gli viene conferita una cittadinanza onoraria.

Un bellissimo momento per Tony Cairoli

Oggi, all’interno dell’aula consiliare del Comune di Patti è arrivato qualcosa di molto bello, per il campione di Motocross, il secondo più vincente nella storia della sua categoria. Infatti, per lui, pattese doc, arriva proprio la cittadinanza onoraria della adorabile cittadina. Presenti, il sindaco pattese, Gianluca Bonsignore ed il presidente del Consiglio Giacomo Prinzi, dinanzi ad altre autorità.

Infatti, la cerimonia si è tenuta in presenza di autorità sia civili che militari, del Consiglio comunale ed ovviamente, amici e conoscenti del pilota italiano. Il classe ’85 vive finalmente un momento di gioia dopo il terribile lutto che ancora gli farà molto male, per quanto recentemente accaduto.

Cairoli chiude la sua carriera in Motocross al GP di Mantova

Lungo, il discorso del sindaco della città di Patti, che ha così iniziato: “Averti oggi in quest’aula è per noi motivo di vanto, e sapere che uno dei più grandi piloti di sempre è nato a Patti”. Davvero motivo di grande orgoglio, per la cittadina siciliana, annoverare tra i suoi cittadini uno sportivo, che ha fatto poi l’orgoglio dell’Italia intera. Una frase molto bella del sindaco, rivolta ancora a Cairoli, è stata: Sei diventato il Motocross. La storia vivente del Motocross“.