L’ex F1 distrugge Leclerc: è spacciato contro Verstappen?

Leclerc sta per la prima volta in carriera lottando per poter vincere il titolo e non sarà per nulla facile, con le critiche che non mancano.

Lottare per il titolo Mondiale è sicuramente un grande onore per tutti i piloti che non vedono l’ora di poter dimostrare apertamente il proprio meraviglioso e straordinario talento, con Charles Leclerc che si sta dimostrando a tutti gli effetti come uno dei migliori piloti in circolazione, ma ora le cose stanno andando leggermente peggio rispetto alle prime gare e ciò ha portato ad alcune critiche probabilmente molto eccessive.

Charles Leclerc Ferrari F1 (Ansa Foto)
Charles Leclerc Ferrari F1 (Ansa Foto)

Il passare dall’essere un pilota adatto per le gare singole a essere un possibile campione del mondo costante per tutta la stagione vede sicuramente una grandissima differenza, tanto è vero che sono molti a non riuscire a fare questo fondamentale salto di qualità.

Charles Leclerc è uno dei migliori piloti della nuova generazione, riuscendo a dimostrarlo in moltissimi casi, soprattutto quando le cose in Ferrari non andavano per il verso giusto ed è per questo motivo che è davvero uno dei più amati in casa della Rossa.

La Ferrari F1-75 è a tutti gli effetti una delle migliori di questi ultimi anni, anche se la Red Bull non ha assolutamente intenzione di perdere il primato ottenuto nella passata stagione, tanto è vero che la lotta al titolo sarà a dir poco serrata con Max Verstappen che vuole calare il bis.

Qualcuno infatti è convinto che la differenza tra i due piloti sia davvero molto importante, come Jolyon Palmer pilota figlio del noto Jonathan che si sta dimostrando non solo ottimo guidatore ma anche fine opinionista e soprattutto grande tifoso di Verstappen.

Verstappen non ha avuto bisogno di ordini di Scuderia per passare prima Sainz e poi Leclerc, il suo è un livello superiore e Leclerc non è stato in grado di sopperire alla pressione dell’olandese.”

Con queste parole si è pronunciato ai microfoni di F1.com, una dichiarazione che ha lasciato davvero a bocca aperta, tanto è vero che nessuno avrebbe mai potuto immaginare che qualcuno potesse stroncare così tanto Leclerc e probabilmente la frase è stata molto infelice.

Leclerc non avrà problemi a zittire Palmer

Senza ombra di dubbio tutti hanno il diritto di esprimere la propria opinione e affermare che Max Verstappen possa essere migliore di Charles Leclerc non è di certo una bestemmia, ma pensare che il problema sia una pressione non ben gestita dal monegasco sembra davvero chiacchiera da bar.

A quel punto si può tirare fuori anche il cuore e l passione, termini che vengono buttati al vento tendenzialmente da persone che non hanno la presunzione di dispensare perle di saggezza, ma se a farlo è un pilota e un opinionista allora è un problema.

Leclerc ha sbagliato a Imola dove l’inesperienza nella lotta al titolo lo ha portato a spingere troppo in là la sua macchina uscendo e terminando unicamente al sesto posto, ma a Miami è stato bravo ad accontentarsi del secondo posto.

Il valore sul rettilineo tra Ferrari e Red Bull è troppo evidente e in un tracciato che prevedeva una parte dritta così lunga come quello della Florida non c’era possibilità di perfezionare il sorpasso nemmeno con l’utilizzo del DRS.

Palmer dunque dovrebbe aspettare un po’ prima di sparare delle sentenze che sembrano un po’ troppo avventate e dettate dal tifo.