Dovizioso, che soddisfazione: dopo Valentino Rossi il primato è suo

Andrea Dovizioso, con il ritiro di Valentino Rossi, si guadagna un record assoluto nel Motomondiale. Scopriamo di cosa si tratta.

Dovizioso (GettyImages)
Dovizioso (GettyImages)

Il rider italiano più esperto nel 2022 sarà Andrea Dovizioso, dal momento che Valentino Rossi si è ufficialmente ritirato dal Motomondiale. Il nove volte campione del mondo ha alzato bandiera bianca al termine della scorsa stagione, decidendo di non partecipare più alla MotoGP dopo 26 anni di carriera. Non vedere più il #46 al via sarà davvero complicato, ma gli altri piloti italiani tenteranno di fare il massimo per non farlo rimpiangere.

Nell’ultima parte della scorsa stagione, il “Dovi” ed il “Dottore” sono stati compagni di squadra alla Yamaha Petronas, condividendo le difficoltà di un team in netto calo rispetto al 2020. Per il rider forlivese non è un periodo facile, considerando che il periodo d’oro è ormai alle spalle e sarà dura risalire la china.

In Ducati, il buon Dovizioso è diventato per ben due volte vice-campione del mondo, giocandosi il titolo addirittura all’ultima gara in un eccezionale 2017. Il finale di Valencia fu molto amaro per Andrea, che cadde a metà corsa consegnando il titolo a Marc Marquez. Il classe 1986, ha perso una grande occasione nel 2020, dove era andato anche in testa al mondiale nell’anno dell’assenza dello spagnolo.

Quel titolo è però sfuggito, essendo stato vinto dalla Suzuki di Joan Mir. Per il momento, l’unico alloro iridato conquistato dal romagnolo è quello del 2004 con la Honda in 125, ma in MotoGP è sempre mancato quel guizzo giusto per portare a casa il colpaccio. Con Valentino Rossi, non c’è mai stato un rapporto troppo buono, e spesso i due si evitavano anche in maniera chiara nel paddock.

Valentino Rossi, quando nasce sua figlia? Ecco quanto manca

Dovizioso, un record di Valentino Rossi passa a lui

Come tutti sanno, Valentino Rossi ha appeso il casco al chiodo con l’ultimo round di Valencia, ed ora si concentrerà sulla carriera automobilistica. Per Andrea Dovizioso, al termine di un biennio davvero poco felice, arriva una piccola soddisfazione. Tra i piloti in attività, il forlivese diventa colui che ha conquistato il maggior numero di punti in carriera, con 3781.

Il “Dottore” era nettamente il leader di questa graduatoria, avendo accumulato 6357 punti. Marc Marquez è secondo dietro al “Dovi”, con 3463 punti. Terzo Maverick Vinales a 2223, seguito da Pol Espargaro a quota 2142,5. Quinto Johann Zarco a 1993,5 punti. Abbastanza impressionante il dato relativo a Marquez, vicinissimo ad Andrea nonostante abbia disputato praticamente sei stagioni in meno rispetto all’ex Ducati.

Lorenzo, clamorosa stoccata a Valentino Rossi: è di nuovo guerra?

Dovizioso dovrà cercare di difendere questo primato nel 2022, con la speranza che la sua Yamaha dia qualche garanzia in più. Marc potrebbe andare all’attacco del record, ma non sarà facile viste le sue condizioni fisiche. Dopo la rottura dell’omero del braccio destro, ci si è messa anche la diplopia a complicargli la vita. Nelle prossime settimane, lo spagnolo effettuerà qualche altro controllo, per capire se e quando potrà tornare in moto. A febbraio sono previsti i test di Sepang, con il via del mondiale fissato per il 6 marzo in Qatar. Il tempo inizia a stringere.