Dramma Milan, resta senza attaccanti: il centravanti è positivo al Covid

Il Milan continua a perdere pezzi. Nella prossima sfida contro la Lazio rischia di non avere più attaccanti. Il suo centravanti ha il Covid.

Milan (AdobeStock)
Milan (AdobeStock)

Per il Milan l’inizio di stagione è stato positivo dal punto di vista dei risultati, ma non per quanto concerne l’infermeria. Sinora infatti non è ancora sceso campo Zlatan Ibrahimovic, che purtroppo è stato frenato da un problema fisico. Al suo posto ha giocato il nuovo acquisto Giroud, che però non lo ha fatto di certo rimpiangere, dimostrando subito di essersi calato nella realtà rossonera.

Ora però una nuova tegola ha colpito il Milan. Proprio l’attaccante francese, infatti, è stato trovato positivo al Covid. A questo punto dovrà restare in isolamento fiduciario. I rossoneri hanno inoltre precisato che il calciatore non ha più avuto contatti con nessuno dei suoi compagni dalla sfida con il Cagliari.

Milan: attacco a pezzi, ma può tornare Ibra

La situazione si fa già complicato quindi per mister Pioli che potrebbe ritrovarsi con l’attacco fatto a pezzi per la sfida con la Lazio. Certo filtra ottimismo per quanto concerne le condizioni fisiche di Ibrahimovic, che potrebbe essere arruolabile proprio per la sfida ai biancocelesti. In caso contrario spazio a uno tra Rebic e Leao in quella posizione. Da non sottovalutare però anche la possibile candidatura di Pellegri.

LEGGI ANCHE >>> Pelé ricoverato in ospedale, tifosi in ansia: ecco come sta

Nella sfortuna in ogni caso, la cosa positiva, è che Giroud ha beccato il Covid proprio durante la pausa per le Nazionali, quindi potrebbe anche recuperare se non per la sfida contro Sarri, quantomeno per quella successiva. I tifosi del Milan ci sperano.