F1, Hamilton meritava più di Verstappen: parole che fanno discutere

Secondo il padre del pilota, Lewis Hamilton meritava l’ottavo titolo in F1 più di Max Verstappen. Ecco chi lo ha detto e perché.

Lewis Hamilton e Max Verstappen (GettyImages)
Lewis Hamilton e Max Verstappen (GettyImages)

Il finale di stagione ad Abu Dhabi ha fatto molto discutere, e da quel giorno è trascorso quasi un mese. Max Verstappen ha vinto il titolo mondiale di F1 nel modo più clamoroso possibile, spodestando Lewis Hamilton, che dal lontano 2017 sedeva su quel trono senza che nessuno riuscisse mai ad impensierirlo seriamente.

La Red Bull e l’olandese ce l’hanno fatta grazie anche ad un pizzico di fortuna, ma sarebbe tuttavia sbagliato dare il merito solo alla dea bendata. Se si guarda il corso della stagione, il pilota Mercedes è stato fortunato in tanti frangenti, che avrebbero potuto fare la differenza. Dopo l’errore di Imola è stato graziato dalla bandiera rossa, Max ha avuto quella foratura a Baku ed a Silverstone è stato quello che più ci ha rimesso nella collisione di Copse.

Ad Abu Dhabi, forse, si può dire che giustizia sia stata fatta, anche se Hamilton avrebbe comunque meritato il titolo per aver corso da campione assoluto le ultime gare. La F1, si sa, è uno sport in grado di far impazzire di gioia, ma anche di delusione, e gli scenari cambiano nell’arco di pochi minuti quando ci si gioca un titolo. Lewis è stato beffato nella maniera più crudele, ma resta sempre uno che ha vinto sette titoli mondiali, un numero molto appagante.

F1, come verrà gestita la rivoluzione tecnica? Ecco le mosse della FIA

F1, Hamilton meritava più di Verstappen

In un’intervista concessa a “La Gazzetta dello Sport“, Carlos Sainz senior, attualmente impegnato nella Dakar con l’Audi, ha espresso il suo parere sulla F1, che ci ha regalato un esaltante finale in quel di Abu Dhabi: “Ovviamente, sia Max che Lewis meritavano il mondiale, ma nell’ultima gara avrebbe avuto più meriti Hamilton“.

Un giudizio, quello del due volte campione del mondo rally, che tutto sommato può starci: per la gestione della partenza e del duello con Sergio Perez, il pilota Mercedes era stato perfetto, e nel finale non avrebbe potuto fare molto di più per difendersi da un rampante Max Verstappen. Lewis Hamilton non l’ha presa bene, ed è sparito dal mondo social da circa un mese.

Riguardo al figlio Carlos, pilota Ferrari, Sainz senior ha mostrato la sua soddisfazione per la crescita del giovane talento spagnolo: “Carlos sta migliorando di anno in anno, ed è un pilota eccellente così come Max Verstappen. Credo che, al momento, a lui sia mancata soltanto la macchina veloce, quella che gli permetta di giocarsela alla parti con i primi“.

Ferrari, la statistica è allarmante: la Mercedes la sta raggiungendo

Carlitos è in aria di rinnovo con il Cavallino, ed il pilota Audi ha in qualche modo confermato che ci sono delle trattative in corso tra Mattia Binotto ed il suo #55: “Non so con esattezza come evolve la situazione, ma so che Mattia Binotto vuole parlare con mio figlio per il futuro ed eventualmente proseguire insieme a lui“.