F1, imita Daniel Ricciardo e beve dalla scarpa: succede un putiferio

In Australia Daniel Ricciardo ha raccolto i primi punti in stagione. La McLaren è sembrata in ripresa e ciò ha fatto impazzire di gioia i fan locali e anche un personaggio noto al grande pubblico.

Il Gran Premio d’Australia non ha deluso le aspettative dei tifosi di Daniel Ricciardo. Dopo il quattordicesimo posto in Bahrain e il ritiro in Arabia Saudita, sono arrivati i primi sei punti per “the honey badger”. Il weekend per la McLaren era iniziato all’insegna dell’ottimismo per il passo ritrovato nelle sessioni di prove libere e la discreta qualifica. Il quinto e sesto posto di Lando Norris e Daniel Ricciardo in gara rappresenta una splendida notizia per la squadra di Woking.

Daniel Ricciardo Scarpa (Ansa Foto)
Daniel Ricciardo Scarpa (Ansa Foto)

Sul tracciato dell’Albert Park la vettura inglese si è dimostrata la quarta forza, dietro a Ferrari, Red Bull Racing e Mercedes. La McLaren MCL36 ha tanti limiti, ma gli sviluppi la potrebbero rendere una vettura da zona punti. Il progetto della wing car non è andato secondo i piani, dopo anni di attesa per il cambio di regolamento. Nel 2021 la squadra inglese gareggiava stabilmente per le posizioni nobili della classifica, battagliando con la Scuderia Ferrari per il terzo gradino del podio nella graduatoria dei team.

Daniel Ricciardo è un ottimista per natura e non ha nessuna intenzione di mollare ora. Ha sempre gettato il cuore oltre l’ostacolo, con la speranza di calcare podi e tornare in lotta per vittorie e mondiali. Gli avversari sembrano aver fatto scelte positive nel corso degli anni. L’ex compagno di squadra, Max Verstappen, si è laureato campione del mondo con la Red Bull Racing e tanti giovani arrembanti si sono affacciati ai massimi livelli, dopo gli anni gloriosi di Hamilton.

A quasi trentatré anni osservare i due classe 1997, Charles Leclerc e Max Verstappen, sfidarsi per la prima posizione non può certo fargli fare i salti di gioia. La Red Bull è la sua ex famiglia e la Ferrari è la squadra in cui avrebbe agognato correre. Nella sua Australia la Rossa ha fatto la voce grossa, vincendo con merito la corsa. Il Cavallino domina, nella graduatoria costruttori, a quota 104 punti, davanti a Mercedes a 65 e Red Bull Racing a 55. La McLaren è al quarto posto, ma a soli 24 punti.

Lo shoey alla Daniel Ricciardo

Il team di Woking almeno è tornato in una posizione positiva, ossia davanti ad Alpine, Alfa Romeo ed Haas. Andrea Seidl, team principal della McLaren, ha dichiarato ai media: “Ovviamente siamo molto soddisfatti del risultato della gara. Abbiamo chiuso in quinta e sesta posizione, abbiamo ottenuto 18 punti complessivi e siamo tornati quarti nella classifica Costruttori. È un buon passo in avanti se paragonato allo scorso weekend di Jeddah”.

Il nativo di Perth a Sky ha commentato: “Nella prima parte della gara pensavo fossimo in grado di lottare con la Mercedes, ma poi con il progredire della gara abbiamo capito che non era possibile. Mi è stato detto che Lando aveva dei problemi, il team ha detto di non rischiare. Ovviamente essere nella Top 10 è molto positivo”. I fan della McLaren e di Daniel Ricciardo sono accorsi numerosi all’Albert Park di Melbourne per poter assistere alla pima gara dell’idolo di casa nella vettura inglese. Il GP era stato cancellato nelle ultime due edizioni e i tifosi non hanno potuto assistere al mitico shoey.

L’atto di bere da una scarpa è storicamente riconosciuto come auspicio di buona fortuna o come atto di iniziazione. Agli inizi del XX secolo bere champagne dalla scarpetta di una ballerina era diventato metafora di decadenza. Bere birra dalla scarpa di una persona è un rituale comune in feste ed eventi in Australia, dove è meglio conosciuto come shoey. In Formula 1 l’atto è diventato celebre grazie alla trovata sul podio di Daniel Ricciardo.

Mentre il giornalista di Fox Sports News, Drew Jones, stava facendo un discorso dal vivo parlando della grande attesa del pubblico per il Gran Premio d’Australia, è sbucato fuori davanti alla telecamera un ragazzo con in mano una scarpa e una lattina di birra.

Adoro Daniel Ricciardo“, ha annunciato lo sconosciuto mentre versava l’alcol nella sua scarpa da ginnastica. Jones si è fatto da parte e ha aggiunto: “Bene, dobbiamo lasciare che ciò accada“. Il ragazzo ha bevuto dalla scarpa e poi ha servito la bevanda al reporter. Drew Jones non si è tirato indietro e ha bevuto in puro stile australiano. Il ragazzo non sarà rimasto deluso dal risultato di Daniel perché ha disputato la sua miglior gara in stagione. A Melbourne si è registrato un pienone record, rendendolo il più grande evento sportivo nella storia del Paese. Battuto il record di 400.000 spettatori (con un totale di 421.000 persone) stabilito nel Gran Premio degli Stati Uniti lo scorso anno.